WRC, Ypres Rally Belgium: Thierry Neuville punta alla vittoria in casa

Il belga punta a dare una spinta alle sue aspirazioni di titolo mondiale sulle strade di casa

thierry neuville belgio wrc

Thierry Neuville e Martijn Wydaeghe

Domani inizia il lungo weekend del Rally del Belgio WRC, che diventa il 35esimo paese ad organizzare un evento del calendario del campionato del mondo rally. E tra i protagonisti non possiamo non citare il padrone di casa: l’alfiere della Hyundai Thierry Neuville, che punta a dare una spinta alle sue aspirazioni di conquista del titolo FIA World Rally Championship.

Neuville ha conquistato cinque terzi posti in sette round, ma è ancora alla ricerca della sua prima vittoria quest’anno. Il belga al momento occupa la terza posizione in campionato, staccato dal leader Sébastien Ogier di 52 punti. Il Renties Ypres Rally Belgium (13 – 15 agosto) offre un’opportunità perfetta per il pilota della Hyundai i20 WRC di avvicinarsi a Ogier, è infatti uno dei pochi piloti con esperienza a Ypres. Il belga ha vinto il rally nel 2018, prima di entrare nel WRC. Neuville meglio di chiunque altro comprende le caratteristiche delle strette strade agricole delle Fiandre Occidentali su cui si basa la maggior parte del percorso, prima del finale sull’iconico circuito di Spa-Francorchamps.

Le strade sono disseminate di incroci stretti e fiancheggiate da canali di scolo e pali del telefono. La possibilità di tagli in curva, significano fango e detriti trascinati sull’asfalto e condizioni progressivamente più difficili. “Correre in Belgio è molto impegnativo – ha spiegato Neuville – in quanto le strade sono piuttosto strette e scivolose e i fossati su entrambi i lati sono sempre molto profondi, quindi devi assicurarti di non commettere errori e mantenere tutte e quattro le ruote sulla strada. Sicuramente ci sarà un grande spettacolo – ha aggiunto Neuville -. Il rally ha caratteristiche diverse da qualsiasi altra gara su asfalto”.

Al fianco di Neuville nella formazione di Hyundai Motorsport ci sarà il vincitore di Ypres 2019 Craig Breen e il campione estone Ott Tanak, il trio che cerca di intaccare il vantaggio di 59 punti del campionato costruttori della Toyota Gazoo Racing. Ogier avrà al suo fianco Elfyn Evans, secondo nella classifica piloti, e Kalle Rovanpera, che ha ottenuto la sua prima vittoria nel WRC in Estonia.

“In generale, il grip sta cambiando molto e penso che questa sarà la principale difficoltà quando cercheremo di trovare il limite senza alcuna esperienza in questo rally – ha commentato Ogier -. È bello essere nella posizione in cui siamo in questo momento, con un po’ di vantaggio in campionato, ma dobbiamo rimanere concentrati nei rally difficili come questo”.

Adrien Fourmaux sostituisce Teemu Suninen nella line-up di M-Sport Ford, la seconda Fiesta WRC sarà invece affidata a Gus Greensmith. Takamoto Katsuta con la quarta Yaris sarà navigata da Keaton Williams per la prima volta. Il suo navigatore Dan Barritt è in convalescenza dopo il problema alla schiena avuto in Estonia. Pierre-Louis Loubet completa i piloti a bordo delle WRC Plus alla guida di una i20. Il rally inizia a Ypres venerdì pomeriggio e i concorrenti affrontano 20 prove speciali che coprono 295,78 chilometri prima dell’arrivo di domenica pomeriggio a Spa-Francorchamps.

sicilia vaccino covid