Junior WRC 2021, in Belgio si può decidere il titolo: ma occhio al maltempo

Una gara che, oltre alla difficoltà e all’abilità necessarie, può offrire condizioni meteorologiche imprevedibili e mutevoli

junior wrc belgio

Penultimo appuntamento con il Campionato FIA Junior WRC 2021 che arriva sulle strade asfaltate dell’Ypres Rally Belgium. La classica belga, una competizione che ha oltre 50 anni, sarà teatro perfetto per l’accesa “battaglia” fra i piloti dello Junior WRC. Un campionato molto incerto ancora, con tre piloti vincitori in altrettante gare. Ora c’è il rally del Belgio. Una gara che, oltre alla difficoltà e all’abilità necessarie, può offrire condizioni meteorologiche imprevedibili e mutevoli in uno dei rally su asfalto considerato tra i più impegnativi d’Europa. Stiamo parlando di una serie di strade strette fiancheggiate da fossati che i piloti vorranno evitare, in particolare quelli che lottano per l’ambito campionato FIA Junior WRC e la possibilità di vincere la propria Fiesta Rally2 con motore Ecoboost.

L’ultima tappa del rally promette un finale “drammatico” per la battaglia al titolo sul leggendario circuito di Spa-Francorchamps, sede del Gran Premio del Belgio di Formula 1, della 24 Ore di Spa endurance e dello Spa World Rallycross del Benelux per la seconda volta nel 2021. Tre giorni estenuanti di competizione su oltre 300 chilometri di strade, tutti a bordo di identiche Ford Fiesta Rally4 M-Sport costruite in Polonia e gommate Pirelli. Per il Rally di Ypres Belgio, Pirelli mette a disposizione degli equipaggi Junior WRC 16 P Zero RA7+ (intermedio bagnato), 12 P Zero RA5 (duro) e 12 Cinturato RWB (bagnato) con una franchigia massima di 22 pneumatici per il rally compreso lo shakedown. In termini di strategia delle gomme, Ypres presenta una sfida con poco grip, molti tagli e di conseguenza molto fango su strada che sarà molto scivolosa. Il venerdì sera vede anche gli equipaggi uscire con i fari montati per un ciclo di prove notturne che richiederanno un’attenzione particolare ai dettagli e la bravura dei navigatori. Se dovesse piovere durante le tappe del venerdì sera, le condizioni potrebbero rivelarsi le più impegnative della stagione, con visibilità e grip incredibilmente limitati.

Maciej Woda, FIA Junior WRC Championship Manager, ha dichiarato: “È fantastico andare in Belgio per il primo Ypres Rally Belgium del WRC, è uno dei rally più iconici del calendario e una fantastica opportunità per i nostri equipaggi Junior WRC. Il Rally del Belgio è una gara molto speciale che ha mantenuto molto del suo carattere nel corso degli anni e guardare i nostri equipaggi percorrere le strade strette e tecniche delle Fiandre occidentali sarà una prospettiva entusiasmante. Le caratteristiche del rally premiano i piloti abili che hanno lavorato duramente e sono davvero preparati. Le prove notturne saranno sicuramente interessanti ed è una grande opportunità per i nostri equipaggi di imparare a padroneggiare le auto in condizioni estreme, poiché guidare al buio è una cosa totalmente diversa da farlo sotto al sole. E ci vuole grande feeling con il navigatore”.

sicilia vaccino covid