Rally Roma Capitale, Crugnola e Ometto non mollano e chiudono in testa la tappa

Crugnola in chiusura di tappa ha un vantaggio di 5,4 secondi su Basso e di 21,8 secondi su Lukyanuk

rally roma capitale crugnola

Andrea Crugnola, Hyundai Rally Team Italia, Rally di Roma Capitale - Photo Alexandre Guillaumot / DPPI

Andrea Crugnola, Pietro Ometto e la Hyundai i20 R5 non mollano e rimangono in testa al Rally di Roma Capitale, terzo round del Campionato Europeo FIA e quinto del Campionato Italiano Rally Sparco. Crugnola in chiusura di tappa ha un vantaggio di 5,4 secondi su Giandomenico Basso e di 21,8 secondi sul russo campione in carica ERC Alexey Lukyanuk, sulla Citroen C3 Rally2. Ottima la prestazione del giovane Damiano  De Tommaso in coppia con Giorgia Ascalone anche loro su C3, che occupano la quarta posizione della classifica generale dopo aver scavalcato Norbert Herczig (Skoda Rally Team Hungaria).

Sesto posto per lo spagnolo Efren Llarena con Sara Fernandez, Skoda Fabia Rally2 Evo, seguito dal dal polacco Miko Marczyk con Szymon Gospodarczyk, anche loro su Skoda Fabia Rally2 Evo e dal francese Yoann Bonato con Benjamin Bulloud su Citroen C3. A chiudere la top ten altri due equipaggi italiani, quelli composti da Fabio Andolfi con Stefano Savoia su Fabia R5, con i colori di Aci Team Italia e Motorsport Italia in una gara difficile con problemi di setup e prestazioni altalenanti che hanno condizionato pesantemente le sue prestazioni e quello composto da Umberto Scandola e Danilo Fappani, Hyundai i20 R5, alle prese con qualche problema di assetto nella tappa odierna.

All’arrivo di questa tappa è invece mancato uno degli attesi protagonisti della vigilia Tommaso Ciuffi, arrivato qui al comando del CIRA.  Il fiorentino, in coppia con Nicolò Gonnella, sulla Polo R5, nel corso della terza prova odierna, ha toccato aprendo una ruota e costretto a fermarsi.  Per quanto riguarda gli altri campionati e trofei in lotta da sottolineare il primo posto tra i protagonisti del Campionato Italiano Rally Junior dell’equipaggio su Ford Fiesta Rally 4 composto da Alessandro Casella e Rosario Siragusano. Alle loro spalle a 7,6 secondi hanno concluso Giorgio Cogni e Gabriele Zanni e a 18 secondi quello composto di Emanuele Rosso e Andrea Ferrari. Tra i piloti in lotta per il Campionato Italiano Due Ruote Motrici attualmente mantiene il comando Christopher Lucchesi Junior e Titti Ghilardi, Peugeot 208 Rally4, anche lui portacolori di Aci Team Italia. Prime soddisfazioni nel Trofeo GT Yaris Rally Cup per il pistoiese Alessandro Ciardi e Alessandro Tondini che chiude in testa alle Yaris R1TN4X4 davanti al rivale bresciano Ilario Bondioni navigato da Sofia D’Ambrosio.

La sfida proseguirà domani con altri 123 chilometri di prove cronometrate, il doppio di oggi. A questo si aggiunge un secondo loop davvero impegnativo con quattro prove speciali consecutive senza service, un mix che permetterà sicuramente altri colpi di scena e grande spettacolo. Chi vorrà porre il proprio sigillo sul Rally di Roma Capitale 2021 dovrà quindi tirare fuori tutto il suo talento.