WRC, Neuville sbaglia gomme e Ogier si prende la leadership in Croazia

Il francese ha preso il comando questa mattina quando Thierry Neuville sbagliando le gomme ha perso il suo vantaggio

WRC Ogier Croazia

Sebastien Ogier e Julien Ingrassia - Toyota Yaris WRC Plus

Cambio in testa al Rally di Croazia. Il campione del mondo Sebastien Ogier ha vinto due delle quattro prove di questa mattina relegando Thierry Neuville in terza posizione e guidando la provvisoria doppietta Toyota. Elfyn Evans era in svantaggio di 7 secondi ma con un Neuville in difficoltà è riuscito ad agguantare la seconda posizione provvisoria.

Tutto è andato storto per Neuville nel parco assistenza di Zagabria quando ha optato per un mix di pneumatici Pirelli P Zero a mescola dura e morbida. Con le soft al posteriore, la sua i20 scivolava molto e ha perso 12 secondi nella prova speciale di apertura finendo al terzo posto. Il belga ha poi spento il motore all’inizio della prova successiva e problemi ai freni si sono poi aggiunti alla serie di sfortunati eventi.

Dopo aver vinto tre speciali consecutive ieri pomeriggio risalendo fino al secondo posto, Ogier ha fatto l’ottima prestazione questa mattina. Con gomme dure è stato il più veloce nel primo e nell’ultimo test. “Era abbastanza chiaro che fosse la scelta giusta questa mattina (gomme) – ha detto Ogier -. Siamo rimasti un po’ sorpresi di vedere la scelta della Hyundai, ma stiamo ancora cercando di capire le gomme e non sei mai sicuro al 100% di fare la scelta giusta. Ero abbastanza fiducioso e fortunatamente per noi le gomme hanno funzionato bene”.

Il campione del mondo Ott Tanak continua ad occupare il quarto posto della classifica generale. L’estone che non è riuscito a trovare il ritmo giusto accusa uno svantaggio dalla vetta di 37,5 secondi. Lo segue uno straordinario Adrien Fourmaux, salito al quinto posto quando Craig Breen si è fermato per cambiare una gomma dopo una foratura causata dall’aver colpito un cordolo a bordo della carreggiata. L’irlandese è stato fermo per due minuti e si trova adesso al nono posto. Fourmaux ha continuato a sorprendere al suo debutto con una WRC Plus, segnando il secondo miglior tempo con la sua Ford Fiesta nella fase di apertura. Il francese ha allungato il suo vantaggio su Pierre-Louis Loubet a 32,4 secondi. Dal canto suo il giovane Loubet ha costretto Gus Greensmith al settimo posto. L’inglese ha un vantaggio sulla Yaris di Takamoto Katsuta di 30 secondi. Il giapponese ha assicurato la vittoria di tappa alla Toyota vincendo la seconda prova. Dietro Breen, Mads Ostberg completa la classifica con la sua Citroen C3 Rally2 dopo essersi scambiato la posizione con il rivale WRC2 Nikolay Gryazin.