WRC, con lo shakedown via ufficiale alla prima edizione del Croatia Rally

A svettare su tutti stamane, durante il primo passaggio sulla stretta e tortuosa prova dello shakedown è il giovane Kalle Rovampera

Croatia Rally

Kalle Rovanpera e Jonne Hattunen - Toyota Yaris WRC Plus

Con lo shakedown di questa mattina si da il via ufficiale alla prima edizione del Croatia Rally, terza prova del Campionato del Mondo. La prima gara su asfalto della stagione vedrà i protagonisti del mondiale al debutto in questa nuova gara, entrata nel calendario soltanto pochi mesi fa.

A svettare su tutti stamane, durante il primo passaggio sulla stretta e tortuosa prova dello shakedown è il giovane Kalle Rovampera, seguito a meno di un secondo dal compagno di squadra Elfyn Evans, con Sebastien Ogier che chiude il filotto Toyota. A seguire i due equipaggi di punta di Hyundai Neuville-Tanak separati da soli nove decimi, Adrien Formaux , sesto è stato il primo delle Ford, seguito da Katsuta e Loubet, chiudono la top ten Craig Breen e Greensmith. Nel WRC2 il più veloce nel primo passaggio è stato Nikolay Gryazin a bordo della sua Polo Gti , seguito da Andreas Mikkelsen, Ostberg e Bulacia, con molta probabilità saranno proprio loro a contendersi la vittoria nella serie cadetta del mondiale.

La gara partirà venerdì e sarà composta da 4 speciali da ripetere due volte. Le prove della prima tappa saranno molto brevi e vedranno i piloti sfidarsi sul decimo di secondo, ad eccezione della seconda prova speciale di 23 chilometri. Stesso format per la giornata di sabato con altre otto prove speciali complessive, anche in questo caso saranno quattro da ripetere due volte. Gli equipaggi si troveranno ad affrontare due prove da 20 chilometri, mentre le restanti avranno un chilometraggio più basso.

La domenica sarà strutturata con 4 prove speciali totali percorse e senza il classico service di metà giornata. Fondamentale sarà quindi per i piloti scegliere al meglio le gomme da portarsi in prova. La speciale di apertura della giornata conclusiva sarà anche la più lunga del rally con i suoi 25 chilometri, mentre la Power Stage avrà una lunghezza complessivamente 14,09 chilometri e come di consueto sarà valevole per l’assegnazione dei punti bonus per la classifica costruttori e piloti. Il tracciato si alternerà tra percorsi stretti e tortuosi a strade con una carreggiata ben più ampia che vedrà i protagonisti del WRC sfruttare le loro vetture al meglio alla ricerca del massimo carico aerodinamico e la miglior percorrenza curva ad alta velocità, inoltre sarà fondamentale per gli equipaggi evitare tagli eccessivi e prestare molta attenzione allo sporco che troveranno in traiettoria dato che le forature possono essere un altro fattore determinante per la gara.

GiornoN° SpecialeNome PSLunghezza (km)Orario
     
giovedìShakedownMedvedgrad4,69:01
     
venerdìPS1Rude – Plesivica 16,9408:39
 PS2Kostanjevic – Petrus Vrh 123,7609:32
 PS3Jaskovo – Mali Modrus Potok 110,110:35
 PS4Pecurkovo Brdo – Mreznicki Novaki 19,1111:38
     
 Service   
     
 PS5Rude – Plesivica 26,9415:01
 PS6Kostanjevic – Petrus Vrh 223,7615:54
 PS7Jaskovo – Mali Modrus Potok 210,116:57
 PS8Pecurkovo Brdo – Mreznicki Novaki 29,1118:00
     
sabatoPS9Mali Lipovec – Grdanjci 123,308:29
 PS10Stojdraga – Gornja Vas 120,7709:17
 PS11Krasic – Vrskovac 111,1110:10
 PS12Vinski Vrh – Duga Resa 18,7811:08
     
 Service   
     
 PS13Mali Lipovec – Grdanjci 223,314:29
 PS14Stojdraga – Gornja Vas 220,7715:17
 PS15Krasic – Vrskovac 211,1116:10
 PS16Vinski Vrh – Duga Resa 28,7817:08
     
domenicaPS17Bliznec – Pila 125,207:20
 PS18Zagorska Sela – Kumrovec 114,0908:38
 PS19Bliznec – Pila 225,210:11
 PS20Zagorska Sela – Kumrovec 214,0913:18