Adria International Raceway, buco da 53 milioni di euro: sequestrato l’autodromo

Non si conosce al momento la decisione sulle sorti dell’Adria Rally Show, in programma per l’11-12-13 febbraio 2022

adria rally show raceway sequestro

Sequestrato l’Adria International Raceway. I carabinieri di Rovigo hanno posto sotto sequestro l’autodromo di Adria a causa di un “buco” in bilancio da 53 milioni di euro della società F&M, gestore della pista. A scriverlo è oggi il quotidiano “Il Gazzettino” che spiega anche che all’arrivo dei carabinieri diversi piloti che alloggiavano proprio all’Adria International Raceway sono stati allontanati e hanno dovuto trovare sistemazioni di fortuna in zona. Sequestrate temporaneamente anche diverse auto (alcune potranno essere riconsegnate ai legittimi proprietari solo oggi dopo aver presentato di documenti attestanti la reale proprietà dei mezzi). Al momento è stato impossibile contattare i responsabili della struttura. Sono stati nominati curatori fallimentari Giovanni Tibaldo e Roberto Nevoni, già commissari giudiziali della F&M al momento dell’apertura della procedura pre-fallimentare. Non si conosce al momento la decisione sulle sorti dell’Adria Rally Showin programma per l’11-12-13 febbraio 2022.