EmaMotorsport, è morto Emanuele Sabatino

Era diventato famoso presentando un programma televisivo incentrato proprio su di lui. Poi il successo su Youtube

emanuele sabatino emamotorsport

È una notizia che ci gela: Emanuele Sabatino, in arte EmaMotorsport è morto. A darne notizia attraverso il sito web di Sabatino, sono la moglie e il team di meccanici con cui lavorava.

“Esprimiamo il nostro profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Ema, collega e amico prezioso per tutti noi. La sua storia e le sue iniziative lo hanno portato a diventare un riferimento nel web amato e stimato da milioni di persone. Ciononostante, il successo non lo ha cambiato: Ema è sempre rimasto un uomo dal cuore grande, un amico prezioso che si è preso cura di tutti noi senza pretendere nulla in cambio. Il suo sorriso e la sua vicinanza hanno saputo ristorarci ogni volta che abbiamo avuto bisogno”. Queste le parole con cui il team ha voluto ricordare Ema nel giorno della sua scomparsa. Ema lascia una moglie e tre figli.

Emanuele Sabatino, 45 anni, era diventato famoso presentando un programma televisivo incentrato proprio su di lui. Poi il successo su Youtube, dove ha pubblicato tantissimi video in cui spiegava tutto sul mondo delle auto. Quasi sempre presentava video di auto “pistolettate”, come chiamava quelle elaborate. Qualche breve giro in strada e poi in officina a scoprire i segreti che nascondevano le vetture sotto il cofano.

I funerali si terranno lunedì 13 dicembre alle 10.30 presso la chiesa San Francesco di Siziano (PV). La redazione di Rally Time vuole ricordarlo con questo suo video di qualche anno fa in cui si raccontava, del suo cambio di vita e di quella grande forza che lo aveva portato a risollevarsi dopo il fallimento della sua azienda.