Rally delle Azzorre, Dani Sordo passa in testa. Poi Mikkelsen e Moura

I primi tre piloti sono racchiusi in soli 4,5 secondi. In difficoltà Lukyanuk dopo l’incidente

rally azzorre dani sordo

Daniel Sordo e Candido Carrera, Team MRF Tyres, Azores Rallye - Photo Grégory Lenormand / DPPI

Il 55esimo Rally delle Azzorre dopo la prima giornata di gara sta regalando emozioni a non finire, con i primi tre piloti del FIA European Rally Championship racchiusi in 4,5 secondi terminate le sei prove speciali di venerdì.

Dani Sordo (Team MRF Tyres – Hyundai i20 R5) e il suo co-pilota Cándido Carrera sono passati al comando superando Andreas Mikkelsen (Toksport WRT – Skoda Fabia Rally2 Evo) per 4 secondi, con l’idolo locale Ricardo Moura che scivola terzo a 5 decimi dal norvegese in un finale di tappa mozzafiato. Umberto Scandola e Danilo Fappani dopo un ottimo quarto tempo sulla speciale numero 6, risalgono fino all’ottava posizione. Rachele Somaschini e Nicola Arena si trovano al momento in 25esima posizione.

Efrén Llarena è al top fra i concorrenti dell’ERC-Michelin Talent Factory, seguito da Erik Cais e Miko Marczyk in quarta, quinta e sesta posizione rispettivamente, mentre Alexey Lukyanuk ha rimontato fino al settimo posto dopo una mattinata difficile. Javier Pardo guida l’ERC2, Jean-Baptiste Franceschini l’ERC3 dopo l’incidente di Pep Bassas.