Hyundai in Estonia per vincere, Adamo: “Abbiamo dimostrato di essere i più veloci”

Il team coreano schiererà lo stesso trio di piloti della scorsa stagione con Ott Tanak, Thierry Neuville e Craig Breen

hyundai estonia

2021 FIA World Rally Championship Round 05, Rally Italia Sardegna 03-06 june 2021 Portrait, Andrea Adamo Photographer: Dufour Fabien Worldwide copyright: Hyundai Motorsport GmbH

Hyundai Motorsport arriva al Rally Estonia, gara che segna il giro di boa del mondiale 2021, determinata a vincere dopo le cocenti delusioni di Portogallo, Sardegna e Kenya. Il team coreano torna in Estonia dopo l’1-2 dello scorso anno e schiererà lo stesso trio di piloti della scorsa stagione: Ott Tanak, Thierry Neuville e Craig Breen.

Gli estoni Tanak e il copilota Martin Jarveoja hanno dominato l’edizione 2020 del rally di casa e arrivano dopo il terzo posto al Safari Rally Kenya. Neuville, insieme al nuovo copilota Martijn Wydaeghe, ha impressionato con le sue ottime prestazioni in questa stagione, che lo hanno portato a conquistare quattro podi. L’equipaggio però, si è visto “scippare” la vittoria in Kenya dalla rottura di una sospensione. Craig Breen e Paul Nagle, tornano a bordo di una WRC Plus dopo il Croatia Rally, in una delle loro gare preferite, quella del primo podio con Hyundai Motorsport. Il percorso del Rally Estonia è stato ampliato rispetto alla versione dello scorso anno. L’evento si correrà su 320 chilometri competitivi e 24 prove speciali, con percorsi sterrati ad alta velocità e tratti tecnici altrettanto impegnativi.

“Siamo stati impegnati a cercare di capire la causa del problemi che abbiamo registrato nelle ultime gare – ha detto il team principal di Hyundai Andrea Adamo – . Arriviamo in Estonia molto motivati e determinati a mostrare ciò che possiamo fare. Il risultato ottenuto nella gara dello scorso anno non garantisce automaticamente un buon risultato anche quest’anno; dobbiamo lavorare e rimanere concentrati per ottenere il massimo dalla nostra macchina – che, tra l’altro, si è dimostrata molto veloce in tutti i rally finora disputati. La fortuna è un elemento fondamentale dei rally ovviamente, ma dobbiamo avere più controllo sul nostro destino”.