Montecarlo, Ogier “show”: vince le prime tre speciali della seconda tappa

Sebastien Ogier vincendo tutte le prove speciali della mattinata balza in testa alla gara

montecarlo ogier

Si è concluso il primo loop di prove della seconda giornata di gara dell’ 89° Rally di Montecarlo. Dopo il botto terribile di ieri Teemu Sunninen come ci aspettavamo non è rientrato in gara a causa dei danni strutturali riportati alla scocca della sua Ford Fiesta.

Cambio di vertice stamane per la gara su strada più famosa al mondo, Sebastien Ogier vincendo tutte le prove speciali della mattinata balza in testa alla gara con un vantaggio di 11.3 secondi, sembra essere crollato il ritmo, oggi, di Ott Tanak che non riesce ad avere la giusta confidenza con la vettura e lamenta problemi al motore.

In seconda posizione virtuale Elfyn Evans, che ha ben figurato durante le tre prove disputate, mantenendo un buon ritmo e chiudendo proprio dietro il compagno di squadra Ogier. Terza piazza per un opaco Ott Tanak, che come detto ha accusato diversi problemi non ultimo la mancanza dei ricognitori Hyundai che si sono dovuti fermare a causa di un incidente e non hanno potuto fornito i dati aggiornati sulle condizioni delle prove.

Ricordiamo che i ricognitori per una gara dalle condizioni mutevoli come Montecarlo sono fondamentali, perchè usando le note dei piloti ripercorrono la strada e segnalano eventuali modifiche del percorso cronometrato, tra cui anche la presenza di neve o ghiaccio, e proprio dalla mancanza di essi che si sono generati enormi problemi per tutti i piloti Hyundai, in particolare Thierry Neuville e Dani Sordo, che a causa della scarsità di informazioni hanno fatto una scelta di gomme sbagliate, poi patita tanto nel secondo tratto cronometrato, e chiudendo la mattina in 5° e 6° posizione attardati rispettivamente di uno e due minuti dalla vetta della classifica.

E’ stata una mattinata consistente per Andreas Mikkelsen che continua a dominare in WRC2 e si appresta ad effettuare le ultime due prove della giornata in 7° posizione assoluta, staccato di 23 secondi Adrien Formaux, il migliore delle Ford in gara pur non guidando una WRC Plus.

La classifica di WRC3 vede in testa al momento Yoann Bonato che sta portando egregiamente al debutto la Citroen C3 Rally2 , in dura lotta con il connazionale Yhoann Rossel, il gap tra loro e di soli sei secondi. A chiudere la classifica provvisoria un’altra vecchia conoscenza del mondiale Nicolas Ciamini attardato di un minuto. Appuntamento ad oggi pomeriggio con il recap finale della giornata, buon rally a tutti.