WRC, si affilano le armi a Monza: Sebastien Ogier è il primo leader della gara

Il francese è stato il più veloce nei difficili e tecnici 4,33 chilometri della speciale “Sottozero The Monza Legacy”

Monza Sebastien Ogier

Sebastien Ogier e Julien Ingrassia, Toyota Yaris WRC Plus

Si affilano le armi a Monza per l’ultimo round del campionato del mondo rally. Sebastien Ogier, si candida chiaramente al settimo titolo di Campione del Mondo Rally FIA.

Il francese è stato il più veloce nei difficili e tecnici 4,33 chilometri della speciale “Sottozero The Monza Legacy” con la Toyota Yaris, con appena 0,5 secondi sul rivale della Hyundai Thierry Neuville. I quattro piloti in lotta per il titolo hanno occupato i primi quattro posti. Il campione in carica Ott Tanak è terzo a 1,5 secondi dal compagno di squadra, con il favorito del campionato Elfyn Evans quarto, staccato dall’estone di 0,7 secondi.

Il veloce asfalto del circuito brianzolo e le tortuose e strette stradine all’interno del parco di Monza, hanno creato un mix pieno di contrasti. Nonostante l’assenza della nebbia mattutina, le condizioni sono rimaste scivolose con temperature di soli 3 gradi. Ogier, che partiva con 14 punti di distacco da Evans, ha un solo piano: “Ho bisogno di vincere, quindi devo dare tutto. Le condizioni meteo giocheranno ancora un ruolo importante, quindi dobbiamo essere bravi”, ha detto il francese.

Leggermente in difficoltà Evans, che a fine prova ha ammesso di essere stato un po’ cauto: “Sono stato attento e dovremo andare più veloci di così durante il fine settimana. É la chiave per superare questo”. La terza Yaris del giovane Kalle Rovanpera e la Ford Fiesta di Esapekka Lappi hanno completano le prime sei posizioni. Dani Sordo, Gus Greensmith, il leader WRC-3 Jari Huttunen e Teemu Suninen chiudono la top 10.

È stato un inizio disastroso invece per Takamoto Katsuta che ha saltato una curva e, nel tentativo di rientrare in scena, è andato a sbattere contro un muro dopo soltanto 2,3 chilometri dallo start. L’impatto ha danneggiato lo sterzo della sua Toyota Yaris e il pilota giapponese è stato costretto a fermarsi. In WRC-2, Mads Ostberg è stato di 1,3 secondi più veloce del rivale del titolo Pontus Tidemand, mentre Huttunen ha fermato il cronometro di 0,7 secondi su Andreas Mikkelsen nella WRC-3.

Si è subito accesa la sfida tra i giovanissimi del FIA Junior WRC, tutti sulle Ford Fiesta Rally 4 curate da M-Sport. I finlandesi Sami Pajari e Marko Salminen si sono lanciati all’attacco ed hanno ottenuto il miglior tempo in prova, davanti agli svedesi Tom Kristensson e Joakim Sjoberg. Terzo Martins Sesks, il lettone navigato da Renars Francis e leader della classifica, che ha preceduto il portacolori Aci Team Italia Fabio Andolfi.

L’Aci Rally Monza proseguirà domani con la prima vera giornata di gara. previste cinque prove speciali su tre diversi tratti cronometrati all’interno dell’area dell’Autodromo Nazionale Monza. Due passaggi mattutini sulla Scorpion Junior (13,43 km), seguiti da un doppio passaggio sulla Cinturato Roggia (16,22 km). La tappa si chiude con PZero Grand Prix (10,31 km) al buio, portando il bilancio della giornata a 69,61 chilometri.

La copertura completa dell’Aci Rally Monza è disponibile sulla piattaforma WRC+ All Live, con la copertura completa delle prove speciali, le interviste, e le analisi degli esperti dal parco assistenza.

QUESTE LE DIRETTE CONFERMATE RAI SPORT