Imprenditore mette a disposizione di M-Sport la sua azienda per riparare la Puma di Breen

L’irlandese nel mondiale WRC è l’idolo di tantissimi appassionati italiani

Puma M-Sport Craig Breen

I meccanici di M-Sport a lavoro fino a tarda notte sulla vettura di Craig Breen

Lo abbiamo detto moltissime volte e, anche oggi lo ripetiamo: uno degli aspetti più belli dei rally è il calore del pubblico e dei tanti appassionati. Dopo l’incidente di ieri nel corso dei test pre Monte Carlo, che ha visto lo sfortunato protagonista Craig Breen, navigato da Paul Nagle, andare giù per un dirupo con la sua Ford Puma Rally1, non è tardato ad arrivare l’aiuto da parte di gente comune: primo fra tutti, quello di un imprenditore francese che ha messo a disposizione di M-Sport i locali della sua azienda per permette ai meccanici di lavorare tutta la notte per ripristinare la vettura danneggiata.

Per recuperare la vettura, si è reso necessario l’intervento di un mezzo pesante dotato di braccio telescopico, che ha recuperato la Puma Rally1. Per fortuna non c’è stata nessuna grave conseguenza per l’equipaggio che è uscito illeso dopo un volo di diversi metri dalla vettura. Nella notte i meccanici hanno lavorato intensamente per rimettere in sesto la vettura e permettere ai due di prendere il via alla gara d’apertura del mondiale. I test per la squadra di Malcom Wilson continuano oggi con la vettura affidata al venticinquenne Gus Greensmith.