Gryazin e Brazzoli regalano il titolo WRC2 a Movisport: l’Italia sul tetto del mondo

Il russo Nikolay Gryazin ed il cuneese Enrico Brazzoli hanno regalato alla scuderia reggiana l’ambìto titolo iridato

wrc2 movisport monza

Nikolay Gryazi e Konstantin Aleksandrov

È apoteosi. Movisport è in trionfo, per la vittoria del titolo mondiale per Team nella WRC2, ottenuta oggi all’ultima occasione disponibile del Forum8 Aci Rally Monza, gara di chiusura del torneo iridato 2021.

Designati a portare i punti erano in due, il russo Nikolay Gryazin con il suo copilota Konstantin Aleksandrov, ed il cuneese Enrico Brazzoli, in coppia con Manuel Fenoli, entrambi con una Skoda Fabia Evo. La mission era quella di cercare di contrastare quanto più possibile gli avversari diretti, i turchi della TokSport e tutto è andato ad incastrarsi nella giusta dimensione, permettendo ai colori reggiani di svettare sul tetto del mondo. Alla resa dei conti, dopo tre giorni sfiancanti di gara, Gryazin ha finito al comando della categoria e Brazzoli terzo, facendo finire Movisport con 227 punti, contro i 216 dei competitor.

Gryazin ed anche Brazzoli, nonostante sia stato fermo giugno, hanno dunque dato il loro apporto sostanziale alla conquista del titolo, che conferisce certamente lustro al settore nazionale delle corse su strada. Un valore altissimo da parte della scuderia, che quest’anno ha già vinto il titolo tricolore con Giandomenico Basso oltre all’ennesima coppa per Scuderie, sempre nella massima serie di rally nazionali.

“Una gioia indescrivibile – commenta dal paddock monzese Zelindo Melegari, del management di Movisport – siamo riusciti a portare alta la bandiera italiana in una competizione iridata ed il che ci riempie di orgoglio. Orgoglio perché abbiamo saputo scegliere bene le opportunità durante la lunga stagione iridata, per la quale ringraziamo tutti coloro che hanno permesso di raggiungere questo risultato significativo, dagli equipaggi ai partner che ci hanno sostenuto”.