Le nuove Rally1, la “compagnia della spinta” dovrà stare attenta: ecco perchè

Sulle nuove vetture da rally ibride introdotta la luce di segnalazione di cariche elettriche, questo per evitare di rimanere folgorati

Rally1 ibride folgorazione

Non siamo ancora abituati alle vetture da rally ibride, ma iniziano a vedersi nei test ed è quindi necessario dare le prime importanti informazioni. Ebbene, contenete l’entusiasmo quando vi trovate davanti una vettura da rally ibrida, perchè prima di poterla toccare, dovete fare molta attenzione al colore della lucina interna alla vettura. In caso di urto, infatti, un eventuale danno alle batterie potrebbe innescare un incendio al pari di un’auto alimentata a benzina o gasolio, ma visto che l’energia elettrica è invisibile e inodore bisogna essere ancora più prudenti perché le fiamme potrebbero propagarsi senza preavviso. Va tenuto anche a mente che le batterie possono rilasciare delle sostanze nocive per contatto o inalazione, mentre può essere concreto il rischio di folgorazione se i circuiti sono danneggiati.

Nelle vetture da rally protagoniste dei test di queste settimane, è stata introdotta una luce ben visibile da fuori (come quelle che si vedono sulle Formula 1 ormai da qualche anno ndr.), che avvisa chi si trova all’esterno, se la vettura può essere toccata o meno. Luce verde, indica infatti che non c’è alcun problema e che la vettura può essere toccata. La luce rossa, come facilmente intuibile, è un chiaro segno di pericolo di folgorazione e che quindi nessuno deve entrare in contatto con la vettura, se non con le dovute precauzioni. Sempre in Formula 1 i meccanici sono dotati du guanti di gomma adatti a toccare le vetture senza rischi.

Thierry Neuville ha effettuato oggi con la Hyundai Hybrid in Francia dei test sotto la pioggia. In alcune foto circolate sul web, si è potuta osservare la luce verde posta sui finestrini posteriori. Se fosse stata rossa nessuno si sarebbe potuto avvicinare alla vettura, se non – come dicevamo – con le dovute precauzioni.

Procedure molto importanti che dovranno essere adottate, oltre che dai meccanici, anche dai commissari di percorso in caso di uscita di strada della vettura o arresto anomalo durante una gara. Sarà molto importante porre l’attenzione su questo particolare argomento, in vista dell’ingresso a pieno regime delle vetture ibride nei rally. Lo stesso accade con le auto elettriche di tutti i giorni, a tal proposito, per prevenire possibili danni da folgorazione i costruttori di auto, hanno predisposto delle guide da tenere in auto e da consultare e comunicare ai soccorritori in caso di bisogno.

sicilia vaccino covid