Barum Rally, Kopecký e Cais divisi da 8 decimi dopo sei prove speciali. Terzo Mikkelsen

Il campione ERC 2013 si è lamentato di una non perfetta guidabilità della sua Skoda Fabia Rally2 Evo

barum rally Kopecký

Erik Cais e Jindriska Zakova, Ford Fiesta R5 MkII, Yacco ACCR Team, Barum Rally - Photo Jorge Cunha / DPPI

Quando mancano soltanto due speciali al termine della prima tappa del Barum Czech Rally Zlìn, sono soltanto 8 decimi a dividere i primi due piloti della classifica generale della gara: Jan Kopecký e Erik Cais. Più staccato a 6,1 secondi Andreas Mikkelsen, superato dal giovane Cais, la vittoria nelle due ultime speciali corse con la sua Ford Fiesta Rally2 del Team Yacco ACCR.

“Era molto scivoloso – ha detto il 22enne dopo aver vinto la speciale numero 7, la “Hostalkova” che gli ha permesso di sopravanzare Mikkelsen al secondo posto assoluto -. Ho cercato di essere il più preciso possibile e di fare del mio meglio”.

Kopecký con la Skoda Fabia Rally2 Evo dell’Agrotec Skoda Rally Team si sta difendendo: “Abbiamo un misto di gomme medie e soft, per cui il bilanciamento della macchina non sempre è ottimale”. Mikkelsen dal canto suo ha fatto una corsa abbastanza pulita a bordo della Fabia di Toksport, ma ha detto che “è molto difficile sapere quanto si può andare veloci. Sono sicuro che possiamo andare più veloci”. La speciale 7 è stata interrotta dopo l’incidente di Jari Huttunen con la sua Hyundai i20 R5 del Team MRF Tyres. Il finlandese e il navigatore Mikko Lukka sono rimasti illesi ma non è chiaro se potranno ripartire domani per la seconda tappa.

Tibor Érdi Junior guida la classifica ERC2 nonostante una foratura all’anteriore destra a un chilometro dalla fine della PS6. Martin László comanda in ERC3 ed ERC3 Junior, mentre Andrea Mabellini è davanti nel Trofeo Clio by Toksport WRT. Ken Torn è incontrastato nell’ERC Junior dopo l’uscita di Oscar Solberg sulla PS2. Anche dopo sei tappe, Dariusz Poloński ha un netto vantaggio nell’Abarth Rally Cup. Gli equipaggi torneranno in prova alle 19.14 (ora locale) con la speciale 8 “Komarov”, poi la chiusura con la “Pindula” alle 19.52.