Rally Portogallo, day 3: Elfyn Evans sempre al comando, poi Sordo e Ogier

Il gallese della Toyota sempre più vicino alla sua prima vittoria stagionale

rally portogallo evans

Elfyn Evans e Scott Martin - Toyota Yaris WRC Plus

L’ultima tappa del Rally del Portogallo si è aperta con lo straordinario tempo sulla “Felgueiras 1” di Elfyn Evans. Un tempo che ha permesso al gallese di raddoppiare il suo vantaggio su Dani Sordo. Il gallese ha spinto al massimo ed è stato di 9,6 secondi più veloce del rivale della Hyundai. Thierry Neuville e Ott Tanak hanno percorso stanno affrontando le speciali a ritmo blando e costante. Probabilmente i piloti Hyundai stanno cercando di risparmiare le gomme per la Wolf Power Stage. Adrien Fourmaux e Gus Greensmith continuano a lottare per la quinta posizione. Il francese ha fatto meglio di mezzo secondo nei confronti del compagno di M-Sport.

Elfyn Evans si ripete sulla prova successiva, la “Montim 1” di 8,75 chilometri. Il gallese con questa porta il vantaggio su Sordo a 21,7 secondi. Lo spagnolo invece può stare tranquillo con oltre 1 minuto di vantaggio dal rivale della Toyota Sebastien Ogier. Nel WRC2 Esapekka Lappi si avvia verso una meritata vittoria. Teemu Suninen, suo diretto avversario per la vittoria, ha commesso un errore finendo in testacoda e perdendo secondi preziosi.

Sulla terza speciale a firmare il miglior tempo è Thierry Neuville, seguito dal compagno Ott Tanak. Soltanto terzo Evans, che forse sta pensando ad amministrare le gomme. Si torna a correre alle 11.04 ora italiana per la speciale 19 “Felgueiras 2”. Poi la chiusura con la “Fafe 2”, valida come Wolf Power Stage alle 13. La battaglia per i punti bonus promette scintille.