Craig Breen alla Targa Florio nove anni dopo la tragedia: “Lì ho lasciato un pezzo di cuore”

L’irlandese torna in Sicilia nove anni dopo l’incidente in cui perse la vita il navigatore Gareth Roberts.

Craig Breen targa florio

Craig Breen, Hyundai i20 Coupe WRC, Portrait during Shakedown of Arctic Rally Finland 2021, Photographer: Romain Thuillier Worldwide copyright: Hyundai Motorsport GmbH

Lo ha comunicato ufficialmente attraverso il suo profilo Facebook: Craig Breen sarà presente alla 105esima Targa Florio, nove anni dopo l’incidente in cui perse la vita il navigatore Gareth Roberts. Dunque comincia a delinearsi la formazione Hyundai che dovrebbe portare sull’Isola anche tre WRC Plus.

“Sicilia… – scrive l’irlandese su Facebook – Il fatto che io abbia una sensazione così dolceamara per questa bellissima isola mi rende triste. Sento che un pezzettino del mio cuore mi è stato portato via dall’Italia, ma ho anche ricevuto tanto da un paese che posso quasi chiamare casa. È incredibile pensare che stia tornando a 9 anni da quel terribile giorno. Penso sia chiaro non ci sono giorni che non penso a Jaffa. Lui è veramente parte del mio viaggio. E ora il mio viaggio mi riporta lì, torno al Rally Targa Florio la prossima settimana. Questa è la mia decisione, la mia idea. Voglio tornare indietro e creare ricordi più belli. Voglio provare a dimenticare i brutti pensieri. Sono ovviamente nervoso e un po’ ansioso di esserci di nuovo, ma voglio godermi il rally e cercare di essere a mio agio tornando, so che è assolutamente quello che Jaffa avrebbe voluto. Grazie a tutti per aver reso possibile questo. Ci vediamo in Sicilia”.

Quel giorno la Peugeot 207 S2000 di Breen, che in quel momento occupava la sesta posizione assoluta è uscita di strada andando ad impattare contro un guard rail che è penetrato all’interno della vettura, colpendo in pieno lo sfortunato navigatore. Nonostante l’intervento dei soccorsi per il giovane britannico non c’è stato nulla da fare. In quel momento in testa alla 96esima Targa Florio – comandata nella prima tappa da Andreas Mikkelsen – era passato Jan Kopecky con la Skoda Fabia ufficiale.