Il Rally Bellunese si avvicina ed entra nel vivo: aperte le iscrizioni

Il record di vittorie appartiene al friulano Claudio De Cecco, che nel 2017 ottenne il quarto personale assoluto

Rally Bellunese

Claudio De Cecco e Giovanni Campeis al Rally Bellunese 2017

Il 36° Rally Bellunese si avvicina a passi sempre più spediti. Domani, venerdì 23 aprile, alle 8, a trenta giorni dall’appuntamento con la gara inaugurale della Coppa Rally di Quarta Zona a coefficiente 1,5, si aprono ufficialmente le iscrizioni alla corsa, organizzata dall’Asd Tre Cime Promotor. Tutti i concorrenti che vorranno essere ai nastri di partenza del rally avranno tempo per perfezionare la loro adesione fino alla mezzanotte di mercoledì 12 maggio prossimo. L’ultima edizione della corsa, disputata nel 2019, fu vinta dall’equipaggio Signor-Bernardi su Skoda Fabia R5. La coppia di conduttori trevigiano-bellunese fu la prima a centrare il tris di successi nella storia della competizione, il cui record appartiene al friulano Claudio De Cecco, che nel 2017 ottenne il quarto personale assoluto. Il Rally Bellunese, valido oltre che per la Coppa Rally di Quarta Zona (il campionato di base dedicato ai concorrenti delle province di Belluno e Venezia e della regione Friuli-Venezia Giulia), anche per il Trofeo R Italian Trophy, il Trofeo Michelin e il Trofeo Rally dell’Automobile Club Vicenza, gode del patrocinio, tra gli altri, dei tre Comuni nei cui territori si disputeranno le prove speciali: Borgo Valbelluna, Limana e Cesiomaggiore.

Il format dell’edizione 2021 della corsa, studiato per ottemperare al meglio alle disposizioni previste dallo specifico Regolamento di settore e dal protocollo sanitario emanati da Aci Sport, tenendo conto delle disposizioni governative riguardanti l’emergenza Covid-19, prevede: percorso su asfalto di 176 chilometri, di cui 62,6 di prove speciali; le ps totali saranno sette, suddivise in un blocco da due, uno da tre e un altro da due, definiti ciascuno da un riordino e un’assistenza. Dopo il via i concorrenti affronteranno PS 1 “Lentiai” di 7,2 chilometri e PS 2 “Cesio” di 6,8 chilometri. Al termine del primo riordino e della prima assistenza saranno affrontate PS 3 “Lentiai”, PS 4 “Cesio” e PS 5 “Melere” di 13,69 chilometri. Infine, dopo il secondo riordino e la seconda assistenza, toccherà a PS 6 “Lentiai” e PS 7 “Melere”. Domani alle 14, sul sito internet della gara (https://www.rallybellunese.com/) e sui canali social Instagram e Facebook verrà trasmessa la conferenza stampa di presentazione dell’evento a 30 giorni dal via del 36° Rally Bellunese.