Dal Rally Adriatico inizia la nuova collaborazione tra Andreucci, la M33 di Max Rendina e Skygate

Per M33 sarà sicuramente un grande onore quello di unire la propria strada con un pilota del calibro di Andreucci

andreucci m33 rendina

Paolo Andreucci-Francesco Pinelli, Skoda Fabia R5 #10

Inizierà il prossimo weekend con il 28° Rally Adriatico la nuova collaborazione tra M33 e l’undici volte campione italiano rally Paolo Andreucci, che si prepara ad affrontare il Campionato Italiano Rally Terra che scatterà proprio con il rally marchigiano. Per M33 sarà sicuramente un grande onore quello di unire la propria strada con un pilota del calibro di Andreucci, uno dei piloti italiani più titolati di sempre in grado di conquistare successi lungo una carriera che lo ha visto primeggiare con ogni tipo di vettura: WRC, S2000, S1600 ed R5. Il team laziale, grazie anche al supporto di Skygate che sarà partner di questa sfida sportiva per tutta la stagione griffando la vettura di Andreucci, unirà l’impegno con il pilota toscano a quello già in essere nel Campionato Italiano Rally con Fabio Andolfi ed Andrea Mazzocchi.

Per Andreucci, che sarà al via con una Skoda Fabia R5 Evo navigato da Francesco Pinelli, si tratterà della diciottesima partecipazione al Rally Adriatico ma al di là della sua grande esperienza questa edizione lo impegnerà in una triplice nuova sfida: sarà infatti, oltre alla prima volta con M33, anche la prima assoluta con la berlinetta di Mladá Boleslav sulla terra e con gli pneumatici MRF Tyres sullo sterrato.

“Sarà sicuramente una bella sfida – ha detto Andreucci – il Campionato Italiano Rally Terra ha raggiunto in questi ultimi anni un livello davvero molto alto e questo non fa che aumentarne il fascino. Dal canto nostro avremo tanti fattori nuovi da analizzare, quindi sarà una gara tecnicamente impegnativa che dovremo interpretare prova dopo prova con la massima attenzione. Il dettaglio farà la differenza. Ringrazio Max Rendina per questa nuova collaborazione, la sua struttura è sicuramente un riferimento sia per l’impegno con Aci Team Italia che per l’esperienza internazionale, cercheremo di dare il massimo per ottenere dei buoni risultati”.

La gara sarà concentrata nella giornata di sabato 24 aprile, dopo lo shakedown di venerdì 23. Tre prove da ripetere per tre volte, dove la “Dei Laghi” di poco più di 10 chilometri, sarà la più lunga. Partenza dal parco assistenza di Jesi e arrivo nel tardo pomeriggio di sabato nella scenografica Piazza Vittorio Emanuele di Cingoli, il Balcone delle Marche. Aci Sport TV (CH 228 SKY), MS Sport sul digitale terrestre e le pagine Facebook di Aci Sport TV e deò CIR Terra proporranno una lunga serie di dirette sia dalle prove speciali che dall’arrivo con contenuti inediti, interviste e approfondimenti dalla gara per viverla passo dopo passo da casa, dato che l’evento, per rispettare i protocolli di contenimento dell’emergenza Covid-19, sarà a porte chiuse.