WRC, Hyundai completa i test in Finlandia: “Pronti per ripartire”

Hyundai Motorsport ha terminato il test sulle veloci strade sterrate della Finlandia. A dividersi i compiti Thierry Neuville e Ott Tanak

hyundai

Hyundai Motorsport ha concluso con successo il test della i20 Coupe WRC Plus, sulle veloci strade della Finlandia, con Thierry Neuville e Ott Tanak che si sono divisi i compiti.

Il test ha permesso ai due piloti e ai membri del team di tornare alla loro normale routine dopo il lungo periodo di stop dovuto alla pandemia da Covid-19. Ha anche permesso di proseguire lo sviluppo pianificato che è stato interrotto la scorsa settimana dopo l’incidente che ha visto protagonista Neuville e il copilota Nicolas Gilsoul. I meccanici e gli ingegneri di Hyundai Motorsport, tornati in attività presso lo stabilimento di Alzenau, hanno reagito rapidamente alla situazione per garantire che la sessione di questa settimana potesse proseguire come previsto.

Il test è dunque proseguito senza problemi per l’equipaggio belga e ha rappresentato una preziosa opportunità per mettersi al passo con le strade finlandesi, notoriamente veloci. Il test è stato anche il regalo di compleanno perfetto per Neuville, che ha compiuto 32 anni martedì. Per Tanak e il suo copilota Martin Jarveoja, ha segnato il ritorno dopo il Rally del Messico di tre mesi fa.

Dall’allentamento delle restrizioni, Hyundai Motorsport è tornata progressivamente alle sue normali attività ufficiali per il WRC e anche per i suoi clienti. La società è dispiaciuta per la cancellazione del Rally di Finlandia – e anche per la comprensibile cancellazione di altri eventi in calendario -. “C’è però una sensazione di “ritorno al lavoro” all’interno della squadra e la speranza che nelle prossime settimane possa migliorare la situazione”.

“È stato importante per noi testare in Finlandia questa settimana: rispondere rapidamente all’incidente che Thierry e Nicolas hanno avuto la scorsa settimana e anche inviare un messaggio chiaro che siamo pronti a ricominciare e andare avanti insieme – spiega il team principal Andrea Adamo -. Ci dispiace non correre in Finlandia, è un luogo perfetto per i test con le sue strade impegnative. Ciò ha permesso a due dei nostri equipaggi di tornare in macchina, di acquisire sicurezza e di abituarsi nuovamente alla velocità delle WRC. Abbiamo anche lavorato su alcune novità, che possono far migliorare le nostre prestazioni su questa superficie. Affrontiamo direttamente questi problemi e teniamo sempre le cose in cantiere per future implementazioni o omologazioni. È stato fondamentale per il team e per i nostri fornitori, aver potuto svolgere i tre giorni di test senza problemi, soprattutto per l’umore dopo questo periodo lungo e difficile”.

“Siamo stati in grado di riprendere da dove eravamo partiti la scorsa settimana – commenta Thierry Neuville – grazie agli sforzi di tutto il team. È stato divertente tornare al volante della nostra Hyundai i20 Coupe WRC. Abbiamo trascorso due giorni molto produttivi in ​​macchina su strade impegnative ma divertenti – ed è stato per molti versi il regalo perfetto per il mio compleanno. Torniamo al lavoro e facciamo ciò che amiamo”.

“Devo dire che mi è mancata (la i20 WRC ndr), anche se ho già avuto la possibilità di guidare la Hyundai i20 R5 il mese scorso – ha detto il campione del mondo in carica Ott Tanak – è bello essere di nuovo a lavoro. Aspettavo con ansia di poter tornare a guidare e testare le nuove soluzioni per l’auto studiate durante il periodo di isolamento. Dal punto di vista sportivo, è davvero importante che piloti e copiloti tornino alla routine e accumulino chilometri prima di tornare a correre, poiché la pausa è stata piuttosto lunga e ci vuole del tempo per riprendere il ritmo. Spero davvero che la situazione mondiale migliori e di tornare alla normalità il prima possibile”.