ERC, in Ungheria Lukyanuk allunga. Giornata nera per Andrea Nucita

Soltanto sei i piloti che rientrano nel minuto di distacco da Lukyanuk. CHe chiude il primo giro di Ps davanti aVincze, Ingram e Mares

erc ungheria

Alexey Lukyanuk - Photo Thomas Fenetre / DPPI

Mattinata difficile per tanti al Rally d’Ungheria, che ha visto protagonista soprattutto il manto stradale viscido. Il pretendente al titolo ERC Alexey Lukyanuk allunga dopo la Ps del rally e porta il suo vantaggio su Ferenc Vincze a 20 secondi, vincendo due delle tre prove speciali in programma. Il leader della classifica Chris Ingram (Skoda Fabia R5) mantiene il suo terzo posto senza correre troppi rischi. Il pilota britannico è solo 1,2 secondi davanti al campione ERC1 Junior Filip Mares , che chiude il primo giro di prove al quarto posto.

Giornata nera nell’Abarth Rally Cup per Andrea Nucita (Loran), che non è riuscito a partire a causa di alcuni sospetti problemi elettrici alla sua Fiat 124 Abarth RGT. Questo ha permesso a Dariusz Polónski di prendere il comando della classe, ma lui stesso ha accusato problemi alla macchina. Il polacco si è fermato durante la seconda Prova Speciale. Il secondo giro della tappa di apertura del Rally Ungheria avrà inizio alle 14:42, la ripetizione delle tre prove speciali.

LA CLASSIFICA DOPO LA PS4
Lukyanuk 00:33:35.0; 2. Vincze +20.7; 3. Ingram +41.5; 4. Mares +42.7; 5. Devine +57.7; 6. Turán +58.6; 7. Herczig +01:03.9; 8. Hadik +01:10.2; 9. Habaj +02:04.2; 10. Bútor +02:14.2.