WRC, Citroen in cerca di velocità: in Spagna con nuovi aggiornamenti aerodinamici

Nel team bocche cucite sull’evoluzione degli aggiornamenti, ma hanno confermato che il test è andato bene

citroen

Un dettaglio dell'ala della Citroen C3 - Red Bull Content Pool

Citroen è in cerca di maggiore velocità per la sua C3. É stato infatto effettuato un test di quattro giorni con Ogier, Lappi e Camilli. Dal team non hanno commentato l’evoluzione degli aggiornamenti aerodinamici ma hanno confermato che il test è andato bene. “Tutto quello che posso dire su questo argomento è che stiamo lavorando a pieno ritmo”, ha detto il team principal di Citroen Olivier Maroselli. “Siamo sicuri di aver risolto il problema del sottosterzo che ha afflitto le auto in Germania – ha aggiunto Maroselli -. Abbiamo principalmente lavorato e migliorato sul lato differenziale”.

“È la prima volta che utilizziamo la nuova geometria anteriore introdotta in Finlandia. Abbiamo anche lavorato sugli ammortizzatori. Tutto sommato, abbiamo risolto il problema del sottosterzo, che era il più fastidioso negli ultimi rally. Il team ha migliorato l’equilibrio della vettura e la sensazione dei piloti lo conferma. Quello che non sappiamo ancora è se sarà sufficiente o meno in termini di prestazioni. Ma continueremo ad allenarci per essere il più competitivi possibile”.

A guidare la C3 nel test che precede il rally di Spagna (in programma dal 24 al 27 ottobre), sono stati Sébastien Ogier al volante per due giorni e il compagno Esapekka Lappi alla guida per un giorno. A completare il test è stato invece Eric Camilli. Ogier ha chiesto al team di avere una maggiore velocità sull’asfalto dalla C3.