WRC, si chiude la seconda tappa in Galles: Tanak allunga

L’estone ha dovuto lavorare sodo per guadagnare secondi preziosi e portare il suo vantaggio a 11,0 secondi. Un margine tutt’altro che comodo

wrc galles

Ott Tanak e Martin Jarveoja, Toyota Yaris WRC - Jaanus Ree/Red Bull Content Pool

La lotta per la vittoria attraverso le foreste umide, fangose ​​e nebbiose del Galles ha fatto eco alla battaglia per la corona mondiale tra il trio Tanak, Ogier, Neuville. L’estone ha dovuto lavorare sodo per guadagnare secondi preziosi e portare il suo vantaggio a 11,0 secondi. Un margine tutt’altro che comodo. Il leader del campionato ha vinto due delle sette prove speciali in programma oggi, ma la costanza gli ha permesso di aumentare il vantaggio di 3,4 secondi accumulato durante la notte. Neuville adesso è il suo principale sfidante. Il belga ha vinto due prove e ha concesso solo 2,6 secondi a Tanak durante la tappa. Sébastien Ogier non è riuscito a respingere gli attacchi di Neuville e chiude terzo a 6,3 secondi.

Kris Meeke, in testa praticamente per tutto il venerdì, ha terminato 26,5 secondi dietro il compagno di squadra Tanak, in quarta posizione, che è di vitale importanza per la sfida al titolo costruttori per la Toyota Gazoo Racing.

Andreas Mikkelsen ha vinto una speciale e mantiene la quinta posizione. Il rientrante Evans, ha vinto invece tutte e tre le tappe del mattino con la Ford Fiesta. Il gallese ha poi rallentato nel pomeriggio.

Domenica per l’ultima tappa si ritorna nel nord del Galles, ai margini della città di Llandudno. Complessivamente 38,42 chilometri di percorso competitivo più la Wolf Power Stage con i punti bonus ai cinque piloti più veloci.

Thierry Neuville e Nicolas Gibsoul – Jaanus Ree/Red Bull Content Pool

IL RIASSUNTO DELLA GIORNATA

PS 11. La seconda tappa del Rally del Galles è scattata con la PS 11 “Dyfi 1” di 25,86 chilometri. Il più veloce è stato il padrone di casa Elfyn Evans che ha fermato il cronometro sul tempo di 14’46″8 battendo di 1″9 il leader del mondiale Ott Tanak, che riesce ad ampliare il suo vantaggio nei confronti degli inseguitori. L’unico a tenere il passo di Tanak è stato Thierry Neuville, che chiude la prova a 2 decimi dall’estone.

La prima speciale della giornata regala novità in vetta alla classifica WRC2. Kalle Rovanpera torna in testa alla classifica di classe dopo aver superato il compagno di squadra Jan Kopecky. Gus Greensmith a pochi chilometri dal termine della prova ha perso il controllo della sua Fiesta R5 MKII finendo contro un banco di terra a bordo strada.

PS 12. Elfyn Evans si ripete e vince anche la prova speciale 12, la “Myherin 1” di 22,91 chilometri. La vittoria gli permette di recuperare due posizioni nella classifica generale passando dall’ottava alle sesta. Errore per Craig Breen che commette un errore, uscendo di strada al chilometro 3,4 si cappotta con la sua Hiunday i20. Breen è riuscito comunque a rientrare in prova rimanendo nella top ten.

Ott Tanak è riuscito ad aumentare il suo margine nei confronti di Ogier, che paga un errore in entrata di chicane. Thierry Neuville si prende la terza posizione ai danni di Kris Meeke.

WRC 2, Jan Kopecky perde oltre 2 minuti per sostituire una gomma forata. Grande prestazione invece per Oliver Solberg. Il figlio del campione del mondo WRC 2003, ha firmato il miglior tempo di classe nelle prime 2 speciali, battendo Kalle Rovanpera.

PS 13. Elfyn Evans scatenato. Il pilota del team M-Sport ha vinto anche la Prova Speciale 13 “Sweet Lamb Hafren 1” di 25,65 chilometri. Thierry Neuville con un’ottima prova recupera secondi nei confronti dei due rivali per il titolo iridato Tanak e Ogier. Il pilota della Hyundai ha chiuso al terzo posto. Fortunato Ott Tanak. L’estone finisce largo in una curva, mettendo il posteriore oltre la strada, ma fortunatamente per lui nessuna conseguenza. Foratura per Teemu Suninen. Il finnico è comunque riuscito a rimanere in settima posizione.

PS 14. Thierry Neuville cambia passo e vince la prova speciale 14 “Myherin 2” di 22,91 chilometri e si avvicina a Sébastien Ogier, in seconda posizione. Qualche problema di sottosterzo per Ott Tanak che chiude secondo a 7 decimi da Neuville. Elfyn Evans si porta a 1,5 secondi da Andreas Mikkelsen.

Sebastien Ogier e Julien Ingrassia – Jaanus Ree/Red Bull Content Pool

PS 15. Thierry Neuville completa la rimonta e supera Sébastien Ogier nella speciale “Sweet Lamb Hafren 2” di 25,65 chilometri. Il francese di Citroen Racing scende in terza posizione a 2″3 dal pilota della Hyundai. A vincere la prova è Andreas Mikkelsen. Ott Tanak nonstante tutto riesce ancora ad aumentare il distacco da Neuville e Ogier, portand a 10,5 secondi il vantaggio su Neuville.

In WRC 2, cappotta il campione del mondo in carica Jan Kopecky con la Skoda Fabia R5 Evo ufficiale. Il pilota ceco ha commesso un errore finendo fuori strada e rovinando la sua vettura.

PS 16. Thierry Neuville si ripete e vince la “Dyfi 2” di 25,86 chilometri, con soli 4 decimi su Ott Tanak. Sébastien Ogier firma il quarto tempo, ma perde altri 3,9 secondi da Thierry Neuville. Elfyn Evans riduce il suo divario da Andreas Mikkelsen, che dovrà spingere per cercare di tenere dietro il pilota di M-Sport Ford.

Strepitoso Petter Solberg che si è portato in testa alla classifica WRC 2 per privati e al secondo posto del WRC 2 dopo aver superato Nikolay Gryazin. Costretto al ritiro a causa di un altro guasto sulla sua Volkswagen Polo GTI R5 Oliver Solberg.

LA CLASSIFICA DOPO LA PS 17