WRC, M-Sport chiama ancora Greenmisth. Evans continua la convalescenza

Gus Greensmith sostituirà anche per il prossimo Rally di Germania l’infortunato Elfyn Evans del team M-Sport.

wrc greensmith

Gus Greensmith sostituirà anche per il prossimo Rally di Germania l’infortunato Elfyn Evans del team M-Sport. Il britannico ha sostituito Evans durante il Rally Finlandia dello scorso fine settimana mentre il gallese continua la sua convalescenza dall’infortunio alla schiena subito in un pesante atterraggio al Rally di Estonia dello scorso luglio.

I medici che monitorano i progressi di Evans hanno spiegato che è ancora troppo presto per rientrare. Greensmith e il copilota Elliott Edmondson hanno ricevuto l’ok dal capo di M-Sport. Per l’equipaggio tedesco è la terza uscita su una Ford Fiesta WRC e la loro prima su asfalto.

Greensmith effettuerà un test di tre giorni con Suninen in Germania la prossima settimana. “Come tutti – spiega Greensmith – speravo che Elfyn potesse tornare in Germania. Mi dispiace davvero per lui, ma è importante che si riprenda completamente. Non posso negare che l’asfalto sia la mia superficie preferita e non vedo davvero l’ora di correre per dimostrare cosa posso fare con la Ford Fiesta in Germania”.

Gus Greensmith-Elliott Edmondson, team M-Sport Ford WRT

Greensmith ha impressionato a bordo di una Fiesta R5 sull’asfalto al Rally di Montecarlo a Gennaio: “È un evento in cui ho molta esperienza ed Elfyn ha già dimostrato quanto sia competitiva l’auto su questa superficie. Ho anche vinto il mio ultimo rally Tarmac e penso che sarò in grado di avvicinarmi molto ai migliori”.

Il caposquadra Millener ha dichiarato di sperare che Evans sia in forma per il Rally di Turchia (12-15 settembre). “Elfyn è comprensibilmente deluso di non poter tornare in Germania, soprattutto in un momento così critico della stagione. Sappiamo tutti di cosa sarebbe stato capace qui, ma la sua salute è il fattore più importante e dobbiamo assicurarci che sia completamente guarito e in forma al 100% prima di rimettersi al volante”.

“Il debutto di Gus sulla Fiesta è stato positivo e desideravamo dargli la stessa opportunità sull’asfalto – ha aggiunto Millener. Lavoriamo con lui da diversi anni ormai e so che lui ed Elliott trarranno il massimo dal questa esperienza. Hanno impressionato tutti al Rally di Montecarlo all’inizio di quest’anno e penso che potremmo vedere grandi progressi da parte loro su questa superficie”.