Toyota Gazoo Racing pronta a difendere il titolo iridato WRC al Rally Montecarlo 2023

TGR-WRT punta alla terza tripletta WRC consecutiva dopo una stagione di successo nel 2022

Toyota Gazoo

TOYOTA GAZOO Racing World Rally Team punta a difendere i suoi titoli FIA World Rally Championship cominciando con una vittoria nel leggendario Rallye Monte-Carlo, che apre la stagione 2023 il 19-22 gennaio. TGR-WRT punta alla terza tripletta WRC consecutiva dopo una stagione di successo nel 2022 per la sua auto GR YARIS Rally1 HYBRID, che ha conquistato i campionati del mondo piloti, co-piloti e costruttori. (Iscriviti gratuitamente al canale Telegram di Rally Time per ricevere le notizie sul tuo telefono LINK)

Il team continua a lavorare duramente per migliorare questo pacchetto vincente, e il cambiamento più evidente per il 2023 è la nuova conformazione del parafango posteriore con una presa di raffreddamento rivista per il sistema ibrido della vettura. Altri sviluppi includono un nuovo set-up del motore con una potenza più elevata.

Dopo essere diventato il più giovane campione piloti WRC di sempre all’età di 22 anni, Kalle Rovanperä torna a difendere il titolo insieme al copilota Jonne Halttunen. Sono affiancati ancora una volta per l’intera stagione dai due secondi classificati del campionato, Elfyn Evans e Scott Martin.

L’otto volte campione Sébastien Ogier inizierà un’altra stagione in cui correrà solo in una parte degli eventi sulle strade di casa nelle Alpi francesi – dove punterà al record di nove vittorie al Rallye Monte-Carlo – continuando a correre con il copilota Vincent Landais dopo aver unito le forze alla fine dello scorso anno.

Takamoto Katsuta si farà avanti per condividere il terzo slot del team con Ogier durante la stagione, continuando anche a fare esperienza in tutti i rally rimanenti – a partire da Monte-Carlo – in un ulteriore quarto slot insieme al co-pilota Aaron Johnston come parte del TGR WRC Challenge Program.

Il Rallye Monte-Carlo è l’evento più antico e famoso del calendario WRC, e spesso anche uno dei più impegnativi. Le condizioni meteorologiche variabili possono obbligare i piloti ad affrontare asfalto asciutto e neve e ghiaccio nella stessa tappa. Di conseguenza, la scelta degli pneumatici è fondamentale.

Come nel 2022, il service park sarà nuovamente situato sul lungomare di Monaco, con la manifestazione che partirà dall’iconica Piazza del Casinò prima delle due tappe del giovedì sera. La prima di queste sale fino al famoso Col de Turini, mentre la seconda scende da La Cabanette su strade utilizzate l’ultima volta alla fine dell’edizione 2020 ed è la prova più lunga del rally con 24,9 chilometri.

Il venerdì consiste in due loop di tre tappe a nord-ovest di Monaco intorno a Puget- Théniers, che ospita una zona di cambio pneumatici al posto del service di metà giornata. Il sabato segue un formato simile ma è più lungo, con la gara che si svolge più a ovest e gli equipaggi che devono tornare a Monaco solo 15 ore dopo la loro partenza. La domenica abbina due passaggi della classica prova Luceram – Lantosque con altre due corse sul Col de Turini, dove il rally si concluderà al termine della Power Stage.

Jari-Matti Latvala (Team Principal)

“Come appassionato di rally l’inizio della stagione è sempre un momento molto emozionante e quest’anno non è diverso. Ogni squadra è in grado di vincere, quindi ci aspettiamo che questa stagione sarà più dura e più impegnativa. Ma ci piace questa sfida e ci piace dover lottare davvero per le vittorie. Certo, dobbiamo avere ancora una volta i tre titoli come obiettivo. Sappiamo di avere una macchina forte, ma sappiamo anche che dobbiamo continuare a lavorare sodo e che ci sono aree in cui dobbiamo migliorare rispetto allo scorso anno. Ogni anno devi cercare dove puoi migliorare la tua auto e ci sono alcune cose che abbiamo cambiato per quest’anno. Abbiamo tutto pronto; Abbiamo una macchina che è stata competitiva e affidabile che i nostri piloti, affamati di vittorie, conoscono bene. Con il Rallye Monte-Carlo iniziamo con il più difficile della stagione. Entrare nelle prime fasi al buio giovedì sera è una grande sfida per i piloti, e alla fine del fine settimana vuoi finire con un buon risultato per iniziare la stagione”.

Kalle Rovanperä (Pilota vettura #69)

“La mia sensazione è buona prima dell’inizio della nuova stagione. Sappiamo che non sarà facile difendere il titolo. Abbiamo visto che il livello della competizione sta diventando sempre più alto; quindi, dobbiamo cercare di alzare anche il nostro livello e continuare a spingere forte. Il team sta ancora una volta facendo un ottimo lavoro

per cercare di massimizzare le prestazioni e rendere la macchina più veloce e più forte. Il Rallye Monte-Carlo è un evento speciale e di solito è un inizio di stagione un po’ difficile e nervoso. Ma sono più fiducioso nell’andare al rally rispetto all’anno scorso quando tutto era così nuovo con l’auto; ora so che dovremmo avere tutto nella giusta direzione ed essere in grado di avere un inizio più facile. Non è mai semplice avere un rally pulito lì, ma questo sarà il nostro intento per iniziare la stagione nel modo giusto”.

Elfyn Evans (Pilota vettura #33)

“La off-season del WRC è sempre piuttosto breve, ma ero comunque felice di prendermi un po’ di pausa e ora mi sento pronto per la nuova stagione. L’anno scorso è stato personalmente al di sotto delle mie aspettative, ma siamo riusciti a fare dei progressi e spero di essere in grado di mettere insieme risultati migliori in questa stagione. Il team lavora sempre per far evolvere la vettura, e dodici mesi dopo l’era del Rally1 capiamo le cose molto meglio. Come sempre dovrebbe essere un anno competitivo, ma sento sicuramente che siamo a buon punto. Il Rallye Monte-Carlo è un evento storico che tutti vogliono vincere. È sempre una grande sfida, soprattutto con le condizioni, ma è una sfida che mi piace e speriamo di poter iniziare l’anno con un risultato positivo”.

Sébastien Ogier (Pilota vettura #17)

“Sono ancora molto emozionato all’inizio della stagione, anche se non prenderò più parte a tutte le gare dell’anno. È sempre un piacere sedersi al volante di una vettura WRC di alto livello. L’anno scorso ero davvero felice di poter partecipare a questi rally. Potrei ancora essere competitivo e l’obiettivo è cercare di rimanere su un simile livello quest’anno e lottare per qualche vittoria in più. So che la squadra non si rilassa mai; e anche se nelle ultime stagioni hanno avuto molto successo stanno ancora lavorando molto duramente. Il Rallye Monte-Carlo è probabilmente quello che voglio vincere di più e farò del mio meglio ancora una volta. La preparazione è stata più difficile in quanto tutti sono limitati a un giorno di test, che è difficile per un evento così complesso con condizioni e opzioni di pneumatici diverse. Ma è lo stesso per tutti, e cercherò di sfruttare al meglio la mia esperienza”.