Prima uscita pubblica di successo per la Clio Rally3, svelate le prestazioni ed il prezzo

Il processo di omologazione dovrebbe concludersi nell’aprile 2023. Le versioni asfalto e terra della Clio Rally3 hanno un prezzo di € 122.000 (IVA esclusa)

Clio Rally3

illustration Renault Clio Rally3 launch on the Circuit Andorra - Pas de la Casa, on January 15, 2023 in Encamp, Andorra - Picture Damien Doumergue / DPPI

Dalla riprogettazione della FIA Rally Pyramid nel 2019, Renault si è affermata come riferimento a trazione anteriore, con il successo di Clio Rally5 e Clio Rally4, lanciate rispettivamente nel 2020 e nel 2021. Oggi, le versioni da corsa della quinta generazione Renault Clio continua con Clio Rally3. (Iscriviti gratuitamente al canale Telegram di Rally Time per ricevere le notizie sul tuo telefono LINK)

La gamma rally si amplia con Clio Rally3, la prima Clio a trazione integrale prodotta dal marchio. Seguendo la progressione lineare voluta dall’organo di governo del motorsport, il modello si basa su un regolamento intelligente che consente a un produttore di derivare lo stesso modello dalle categorie Rally5 a Rally3. Detto semplicemente, un’auto Rally3 è una Rally4 con trasmissione sulla ruota posteriore aggiunta per fornire la trazione integrale. I team tecnici di Alpine Racing hanno quindi potuto sfruttare la collaudata struttura e i componenti di Cio Rally4 per sviluppare Clio Rally3.

Mentre Clio Rally5 è pensato per essere accessibile a tutti i conducenti e Clio Rally4 è fortemente focalizzato sulle prestazioni della trazione anteriore, Clio Rally3 è il perfetto trampolino di lancio nel mondo della trazione integrale. Sebbene tutte e tre condividano molte somiglianze, comprese le carrozzerie basate sulla Clio RS Line, questa nuova versione ha anche beneficiato dell’esperienza dei team tecnici di Viry-Châtillon e Dieppe per sfruttare le libertà offerte dal regolamento Rally3. I team hanno lavorato a fondo su diverse aree, guidati dalla ricerca dell’efficienza.

Clio Rally3 è spinta dal 4 cilindri 1.3 TCe 16 valvole turbo a iniezione diretta, con potenza e coppia aumentate a 260 CV e 415 Nm dopo 299 studi di mappatura del motore. Il motore è abbinato a un cambio SADEV a cinque marce con differenziale a slittamento limitato. Particolare attenzione è stata dedicata alla ricerca di prestazioni e affidabilità grazie all’esperienza dei team di Viry-Châtillon. In combinazione con l’esperienza di Castrol – un partner nei programmi di corse dei clienti di Renault e BWT Alpine F1 Team – ha contribuito a ottimizzare la lubrificazione del motore e della trasmissione, che è di particolare importanza con un’auto a trazione integrale.

Assemblata dalla Manufacture Alpine Dieppe Jean Rédélé, Clio Rally3 è equipaggiata con pneumatici Michelin, un altro partner di lunga data delle attività di corse dei clienti di Renault e garanzia di prestazioni comprovate.

L’aerodinamica ha beneficiato di numerose sinergie all’interno del Gruppo Renault. Grazie al suo rapporto privilegiato con Enstone, Viry-Châtillon ha potuto attingere alle competenze e alle risorse di calcolo del BWT Alpine F1 Team per progettare l’ala posteriore della Clio Rally3, dall’aspetto semplice, ma di grande effetto. Altri componenti meccanici sono stati appositamente progettati per unire prestazioni e affidabilità su tutte le superfici. Clio Rally3 è dotata di ammortizzatori BOS Suspension regolabili all’avanguardia. Poiché una nuova caratteristica è l’installazione di un tunnel nella parte posteriore, anche la protezione dell’assale posteriore è stata sapientemente pensata. Un box Life Racing controlla il sistema di gestione elettronica, integrando il sistema di acquisizione dati motore e telaio.

La sicurezza è rimasta una preoccupazione fondamentale, con le ultime caratteristiche standard. Oltre ai freni PFC, l’equipaggio può contare su sedili Sabelt conformi alla nuova omologazione FIA ​​(valida per dieci anni) e cinture a sei punti. Infine, per un maggiore comfort, Clio Rally3 dispone di pedaliera e piantone dello sterzo regolabili per adattare la posizione di guida a tutte le corporature.

Lo sviluppo di Clio Rally3 è iniziato il 24 maggio 2022 ed è stato completato sei mesi dopo in Spagna dopo 22 giorni e oltre 4.500 chilometri di test su asfalto e terra con otto piloti e 11 copiloti che rappresentano una vasta gamma di esperienze.

La vettura ha raggiunto rapidamente tutti gli obiettivi prefissati, compresi gli indicatori di affidabilità e prestazioni su prove rappresentative e in una varietà di condizioni, al fine di prepararla al meglio per il suo futuro agonistico. Tutti gli sviluppatori hanno convalidato le soluzioni scelte elogiando le qualità della combinazione telaio-motore, il suo livello di sicurezza senza compromessi e la sua notevole efficienza.

La versatilità, le prestazioni e l’affidabilità di Clio Rally3 sono state elogiate all’unanimità anche dai potenziali piloti, sia neofiti che esperti di trazione integrale, che a turno l’hanno scoperta durante una sessione di test a fine novembre.

Clio Rally3 sta continuando il suo processo di omologazione con la Fédération Internationale de l’Automobile, parallelamente alla sua presentazione alla stampa domenica ad Andorra. Questo processo dovrebbe concludersi nell’aprile 2023. Una volta omologata, Clio Rally3 sarà idonea per rally che vanno dagli eventi regionali ai round del FIA World Rally Championship, fornendo un vero e proprio trampolino di lancio verso le competizioni a quattro ruote motrici.

Renault ha sfidato il cronometro sin dai suoi esordi nei rally e ha conquistato il cuore degli appassionati con i suoi risultati. Allo stesso tempo, ha ispirato molti automobilisti amatoriali a divertirsi al volante di vetture versatili, performanti, affidabili, agili ed economiche.

È in questa vena e in linea con questa tradizione che Clio Rally3 entrerà presto in scena. Dal 1° gennaio gli ordini possono essere effettuati direttamente presso la Manifattura Alpine Dieppe Jean Rédélé. Le versioni asfalto e terra della Clio Rally3 hanno un prezzo di € 122.000 (IVA esclusa), inclusa la registrazione francese, con una vettura assemblata e verniciata. Dopo la sua omologazione seguiranno le prime consegne e il debutto nelle competizioni.