WRC, l’elenco iscritti del Monte-Carlo ed ecco chi saranno tutti gli italiani in gara

0

La gara di apertura del WRC è in programma la prossima settimana dal 19 al 22 gennaio

Neuville

L’organizzatore Automobile Club de Monaco ha pubblicato lunedì l’elenco iscritti del Rally di Monte Carlo 2023. Presenta 10 partenti nella categoria principale Rally1, oltre ad un nutrito numero di iscritti nella principale categoria di supporto, WRC2. (Iscriviti gratuitamente al canale Telegram di Rally Time per ricevere le notizie sul tuo telefono LINK)

Il finlandese volante Kalle Rovanperä spera di iniziare la difesa del titolo piloti nel miglior modo possibile sulle Alpi francesi Il giovane guida una GR Yaris per i campioni costruttori in carica Toyota Gazoo Racing insieme a Elfyn Evans e Sébastien Ogier, che la prossima settimana puntano alla nona vittoria record al Monte. Anche Takamoto Katsuta schiera una macchina simile, anche se non otterrà punti costruttori. (Leggi qui l’elenco iscritti al Rally di Monte Carlo 2023)

Ci sono volti nuovi in casa Hyundai Motorsport, con il veterano Thierry Neuville a capo di una formazione di tre i20 N. Il belga è affiancato da Esapekka Lappi, che segna il suo debutto per il produttore coreano, così come lo spagnolo esperto Dani Sordo sulla terza vettura.

Craig Breen è tornato alla Hyundai dopo un periodo di un anno alla M-Sport Ford, ma l’irlandese sembra destinato a iniziare la sua stagione il mese prossimo sulle strade innevate del Rally di Svezia. Un altro pilota che torna è Ott Tänak, che è tornato alla M-Sport Ford, il team che lo ha supportato proprio all’inizio della sua carriera di pilota. Tänak guida una Puma Rally1 a propulsione ibrida insieme al giovane compagno di squadra Pierre-Louis Loubet, mentre il corsaro greco Jourdan Serderidis è l’ultimo pilota di alto livello.

Ci sono più di 25 piloti nel WRC2, con i campioni in carica Toksport che guidano diverse Skoda Fabia RS Rally2 nuove di zecca per piloti tra cui Oliver Solberg, Sami Pajari, Marco Bulacia e Nikolay Gryazin.

M-Sport Ford ha una formazione di due auto WRC2 in Adrien Fourmaux e Grégoire Munster, mentre altre voci includono Yohan Rossel, Stéphane Lefebvre, Chris Ingram ed Erik Cais. E gli italiani al Monte chi saranno? È lunga la lista Wrc2, con primo fra tutti con il numero 36 Mauro Miele e Luca Beltrame al volante di una nuovissima Skoda Fabia RS Rally2, l’unico degli equipaggi che avrà a disposizione la nuova vettura. Con il numero 40 Lorenzo Bontempelli e Giovanni Pina su Skoda Fabia Evo2, numero 45 per Silvano Patera e Stefano Tiraboschi su Skoda Fabia Evo2, seguito con il 46 da Simone Niboli e Battista Brunetti anche loro su Skoda Fabia Evo2. Dietro di loro, con il numero 47 Filippo Marchino e Pietro Elia Ometto su Skoda Fabia Evo2, con il numero 48 Fabrizio Arengi e Massimiliano Bosi su Skoda Fabia Evo2 e con il 49, il campione della montagna Christian Merli e Marco Zortea su Skoda Fabia Evo2.

Tra i non prioritari ci saranno poi con il numero 52 Matteo Gamba navigato da Nicolò Gonella su Skoda Fabia Rally2 e con il numero 53, unico italiano a bordo della Citroen C3 Rally2, Alessandro Gino e Daniele Michi.

Non mancano poi gli equipaggi con le due ruote motrici, con il numero 73 ci sarà Massimiliano Pedalà e Denis Piceno su Opel Corsa Rally4, seguiti dalla giovane promessa dei rally e figlio d’arte Matteo Fontana ed il fido navigatore Alessandro Arnaboldi su Peugeot 208 Rally4. Dietro di loro ci sarà con il numero 75 Sebastiano Ciato con Andrea Budoia anche loro su su Peugeot 208 Rally4 e con il numero Giorgio Marazzato con la navigatrice Elisa Sommariva su Peugeot 208 Rally4. C’è infine un equipaggio misto, il navigatore Mattia Pastorino leggerà le note al monegasco Jean-Paul Palmero, anche per loro un Peugeot 208 Rally4.