CIRA, doppietta di Fontana, vola in testa al Rallye San Martino. Campedelli reagisce sulla PS4

Due volte il miglior tempo per il pilota lariano che si è quindi portato al comando della gara prima di difendere il vantaggio dagli attacchi dei rivali sulla terza prova

Fontana

Corrado Fontana e Giovanni Agnese su Hyundai i20 WRC al Rally San Martino di Castrozza - Foto Mario Leonelli

Il Rallye San Martino di Castrozza e Primiero ha rilanciato la sfida per il quinto appuntamento del Campionato Italiano Rally Asfalto con il trittico di prove speciali “Sagron Mis”, “Gobbera” e “Col Falcon”. Dopo l’unica prova d’apertura disputata al venerdì, sempre sulla “Gobbera”, la seconda giornata è ripartita nel segno di Corrado Fontana e Giovanni Agnese sulla Hyundai i20 WRC, autori di un doppio scratch nelle prime due prove speciali. Due volte il miglior tempo per il pilota lariano che si è quindi portato al comando della gara prima di difendere il vantaggio dagli attacchi dei rivali sulla terza prova.

L’unico che al momento è riuscito a rispondere è stato Simone Campedelli, secondo assoluto navigato da Gianfrancesco Rappa sulla Skoda Fabia Rally 2, che ha fatto suo il miglior tempo sulla lunga “Col Falcon” con un distacco di 2.3’’ su Fontana-Angese e ha limato il distacco complessivo che ammonta ora a 10.4’’ proprio dal leader di gara sulla World Rally Car. Rimane invece ancora staccato Marco Signor, arrivato da capo classifica del CIRA insieme a Patrick Bernardi sulla Skoda Fabia Rally2. Il trevigiano ha pagato cara, come Campedelli, una scelta inadatta di pneumatici per la prima speciale bagnata del sabato, che lo fatto scivolare in fondo alla top ten assoluta. Oggi però con il sole e fondo asciutto non ha trovato comunque il passo giusto e ha accumulato un distacco di 18.9’’ al rientro in Parco Assistenza di metà gara.

Sulla PS4 “Col Falcon” è arrivata anche la prima sbavatura di un rally fin lì perfetto per Francesco Aragno e Andrea Segir, che potevano vantare la seconda posizione assoluta prima del testacoda a metà prova che gli ha fatto perdere 30’’. Il savonese su Skoda ha quindi chiuso il primo giro al quinto posto assoluto con 34.4’’ di margine dalla vetta. Al quarto posto è salito Giuseppe Testa con Emanuele Inglesi su altra Rally2 boema, a 26.6’’ da Fontana-Agnese.

CLASSIFICA ASSOLUTA RALLYE SAN MARTINO DOPO PS4:  1. Fontana-Agnese (Hyundai New I20 Wrc) in 27’57.0; 2. Campedelli-Rappa (Skoda Fabia Rally2 Evo) a 10.4; 3. Signor-Bernardi (Skoda Fabia R5) a 18.9; 4. Testa-Inglesi (Skoda Fabia R5 Evo 2) a 26.6; 5. Aragno-Segir (Skoda Fabia R5) a 34.4; 6. Bianco-Lamonato (Skoda Fabia R5) a 37.9; 7. Zecchin-Vettoretti (Skoda Fabia R5 Evo) a 41.6; 8. Ferrarotti-Bizzocchi (Skoda Fabia R5 Evo) a 1’07.3; 9. Bottoni-Peruzzi (Skoda Fabia R5) a 1’13.5; 10. Battaglin-Pagliarini (Hyundai I20 R5) a 1’21.3;