Iscritti al Vermentino, battaglia in campionato tra Andreucci, Costenaro e Oldrati. Ritorna Gryazin

Buona rappresentanza femminile con Rachele Somaschini, Laura Callegaro e l’equipaggio tutto al femminile di Laura Salini e Myriam Peretti

andreucci

Paolo Andreucci e Ruby Briani su Skoda Fabia R5 di H Sport-Vermentino-2021-3

Boom di iscritti al “Rally dei Nuraghi e del Vermentino” edizione 2022. Saranno circa 70 gli equipaggi che duelleranno tra gli sterrati di Gallura e Monte Acuto. Si daranno battaglia, ancora una volta Andreucci, Costenaro e Oldrati, in lotta per il titolo del Campionato Italiano Rally Terra.

Non solo Made in Italy, con anche una folta rappresentanza straniera a dare un ulteriore tocco internazionale alla gara. Ci sarà anche Nikolay Gryazin, pilota che corre il mondiale WRC e che in questo week end è impegnato in Grecia nel Rally Acropolis.

Non mancheranno, come sempre al Vermentino, gli equipaggi isolani guidati da Giuseppe Dettori, vincitore del “Vermentino” nella sua prima edizione terraiola.

Numerosi giornalisti e fotografi accreditati, anche di testate straniere.

Buona rappresentanza femminile: correranno il Vermentino Rachele Somaschini, Laura Callegaro e l’equipaggio corso tutto al femminile composto da Laura Salini e Myriam Peretti. Saranno invece ben 13 le navigatrici.

La Classe R5 è la più rappresentata, con tutti gli equipaggi pronti a darsi battaglia nelle 6 PS e negli oltre 70 chilometri di prove cronometrate.  Ci sono tutti gli ingredienti per una gara di altissimo livello.