Movisport vince di nuovo la Coppa ACI Sport Scuderie nel Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco

Al Rally Barum, Repubblica Ceca, Paulo Soria ha conquistato il titolo Renault nel Campionato Europeo

crugnola movisport

Andrea Crugnola e Pietro Elia Ometto Scuderia Movisport al Rally 1000 Miglia - Foto Mario Leonelli

E’ l’ottavo titolo tricolore per scuderie, quello che Movisport ha conquistato lo scorso fine settimana al 45. Rally 1000 miglia, penultimo atto del Campionato ItalianoRally Assoluto-Sparco, un risultato che pone sempre di più la scuderia reggiana ai vertici dei rallies nazionali, che conferma la bontà delle scelte operate con i propri portacolori. 

Alla soddisfazione per il nuovo blasone tricolore, poi si aggiunge la vittoria assoluta in gara da parte di Andrea Crugnola e Pietro Elia Ometto, oramai ad un passo dalla conquista del titolo, che avranno modo di cucirsi sulla tuta all’ultima prova disponibile in ottobre, il Rally Due Valli.

Al 1000 miglia gara dominata, per Andrea Crugnola, con l’autorità di un campione e con la forza anche della propria squadra FPF Sport e della Citroen C3 Rally2 peraltro in un contesto molto difficile, avversato dal maltempo, dove era facile incappare in errori. E’ stato un Crugnola decisamente in versione “mondiale” quello che ha sbaragliato il campo nelle vallate bresciane, confermandosi di meritare quel titolo che fu suo già due anni fa.

Alla competizione bresciana l’apoteosi per Movisport è stata data anche dal terzo posto di Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, al volante della Hyundai i20 N Rally2 ufficiale, con il supporto tecnico di Hyundai Motorsport Customer Racing. Puntavano al riscatto dalla battuta a vuoto di Roma dello scorso luglio e la missione si è compiuta, con il secondo podio conquistato in stagione dopo quello al Ciocco in avvio di stagione. 

Ad un riscatto pieno ci pensavano anche Giacomo Scattolon e Giovanni Bernacchini (Skoda Fabia Rally2), dopo soprattutto lo stop forzato di Roma, impegno archiviato anzitempo a causa di una “toccata”. Il pilota pavese, “terza forza” nel Campionato Italiano Rally Promozione, nonché portacolori di ACI Team Italia, ha ripreso il proprio status ed il ritmo con la nona posizione finale in una gara comunque sofferta per via del maltempo che ha condizionato la strategia soprattutto nelle scelte di pneumatici.

Con la VolksWagen Polo R5, soddisfazione di accarezzare la bandiera a scacchi anche per i toscani Rudy Michelini e Michele Perna, finiti in decima posizione assoluta. Un ritorno di spessore, per loro, dopo l’assenza di Roma, avendo ripreso bene il ritmo “tricolore” nonostante l’inclemenza del meteo, che ha creato non pochi problemi nella scelta di gomme adatte. Quando la coppia toscana ha potuto sfruttare al meglio le soluzioni adottate ha confermato di avere un passo di vertice tra i protagonisti del “tricolore”.

Il reggiano Antonio Rusce, che ritrovava al suo fianco Sauro Farnocchia. Sulla Skoda Fabia Rally 2, ha sfruttato la competitività della vettura chiudendo la gara in dodicesima posizione finale, soprattutto con buone sensazioni pur avendo anche lui sofferto la durezza della giornata di sabato per via della pioggia.

Nella gara riservata alla Coppa di Zona, una Skoda Fabia, anche in questo caso, per Andrea Spataro e Alessia Muffolini, la voglia di rivalsa dal ritiro al precedente impegno del “Valle Intelvi” ha avuto effetto. Hanno infatti terminato il 1000 Miglia in quarta posizione assoluta, conferma dell’essere tra gli equipaggi di riferimento nella seconda zona.