Video, incidente di Csomós e Nagy, si sono fermati da 107km/h in 0,2 decimi di secondo

Troppi incidenti in questo weekend, ci sono provvedimenti da prendere?

Csomós

Quanti incedenti al Barum Czech Rally Zlín, forse troppi, non per ultimo, quello di Miklós Csomós e Attila Nagy su Skoda Fabia R5 avvenuto nella prova speciale numero 6 Držková 2 di 24.32 chilometri. Ne parliamo adesso, perchè abbiamo avuto modo di visionare il cameracar, ed ancora una volta ci rendiamo conto di quanti rischi si siano corsi in questo rally.

“Il ritmo è stato ottimo – anche il problema è stato grande – ha commentato Miklós Csomós . Secondo la telemetria, ci siamo fermati da 107km/h in 0,2 decimi di secondo. Ma il punto è che stiamo andando bene viste le circostanze, Ati -il navigatore- è già qui con noi e ne siamo più che felici! Come al solito, arriveremo anche con on board completamente veloci, ma forse la maggior parte di voi era curiosa di questo dettaglio.”

Erano stati i neo campioni europei Efren Llarena e Sara Fernandez ad iniziare la saga, seguiti poi da una lunga serie di altri brutti incidenti, tra questi, quelli di: Miklós Csomós e Attila Nagy, Tom Kristensson e Andreas Joansson, Roberto Daprà e Luca Guglielmetti, Victor Hansen e Victor Johansson, Ekaterina Stratieva e Georgi Avramov ed altri, passando anche per quello di Alberto Battistolli e Simone Scattolin. Non parliamo di banali uscite di strada, ma di vere e proprie macchine distrutte, con pesanti conseguenze per gli equipaggi, molti dei quali, finiti in ospedale per accertamenti.

In ognuno di questi incidenti, viste le decelerazioni che hanno subito le macchine, fondamentale è stato la solidità del roll bar e la presenza del collare hans indossato dagli equipaggi. Lo abbiamo visto nel video dell’incidente di Efren Llarena e Sara Fernandez (Guarda qui il video dell’incidente) e lo rivediamo anche in questa occasione, nell’incidente di Miklós Csomós e Attila Nagy. Questa volta è andata bene per tutti, ma è possibile che ci sia qualcosa di rivedere nel Barum Czech Rally Zlín? Semplici coincidenze o forse sarebbe servita qualche chicane in più?