L’Artugna Race con l’Italian Baja di primavera apre il Tricolore 2022 di cross country

L’11 e 12 marzo il 12° Italian Baja di Primavera inaugurerà la serie tricolore Aci Sport

artugna race italian baja

Sergio Galletti e Giulia Maroni, Toyota Hylux Overdrive

Dove eravamo rimasti? All’Italian Baja dello scorso settembre: doppio sigillo di Sergio Galletti e meritato trionfo nel tricolore cross country rally; piazze d’onore per Elvis Borsoi e conquista del titolo Ssv, primo pilota ad aggiudicarsi anche lo scudetto dei tubolari leggeri dopo il Ccr del 2017. Stagione conclusa anzitempo e non senza polemiche, sottotraccia e sopra le righe.

Ma ora è tempo di guardare avanti, di darsi un appuntamento per ricominciare a crederci. Tra un mese e mezzo scocca l’ora dell’Artugna Race, l’Italian Baja di Primavera con base all’Interporto di Pordenone e tracciato sulle campagne della pedemontana, con un po’ di cambiamenti rispetto al 2021 per dare ulteriori stimoli e contenuti alla sfida.

I dettagli della corsa organizzata dal Fuoristrada Club 4×4 Pordenone arriveranno presto, l’apertura delle iscrizioni è fissata a venerdì 11 febbraio, mentre i team stanno ultimando i preparativi in vista dell’apertura agonistica. Le novità del 2022 sono racchiuse in un calendario su 6 gare valide sia per il Campionato Italiano Cross Country Baja piloti e costruttori, sia per il Campionato Italiano Ssv piloti e costruttori.

Si comincia con Artugna Race Italian Baja di Primavera (11-12 marzo) e poi a seguire il Baja Rally Adriatico (14/15 maggio), Rally Greece Off Road (26/29 maggio), 29° Italian Baja (7/10 luglio), Baja Vermentino Terre di Gallura (17/18 settembre), Baja Crete Senesi e Valtiberina (15/16 ottobre).

Una miscela di eventi particolari, ognuno con le proprie caratteristiche tecniche di fondo, in grado di valorizzare le diverse tipologie di veicoli. Ci sono gli ingredienti giusti per ripartire con fiducia e ottimismo, sgommando allegri verso traguardi ambiziosi.