Cambia la classifica del Rally Hungary, penalità per Gryazin che perde il podio

Il nuovo podio vede Mads Ostberg e Torstein Eriksen vincitori

gryazin rally roma capitale

Colpo di scena al Rally d’Ungheria: pochi minuti fa è stata infatti comunicata una pesante penalità nei confronti del vincitore della gara Nikolay Gryazin. I commissari hanno inflitto ben quindici minuti di penalità al russo per non essersi fermato sul luogo dell’incidente di Norbert Herczig nel corso della prova speciale numero 8.

I Commissari sportivi, ricevuta la relazione del direttore di gara, dopo aver ricevuto le riprese della telecamera di bordo, un video di uno spettatore e sentito Gryazin, il copilota Konstantin e il team manager Arturs Prednirks, hanno deciso la pesante penalità. Dal video è ovvio che l’auto protagonista dell’incidente era completamente visibile dal Gryazin. I video mostrano anche che circa 100 metri prima dell’incidente un commissario aveva esposto un cartello invitando la vettura numero otto a rallentare. Sul luogo dell’incidente, un secondo commissario faceva segno di fermare e spegnere la vettura, cosa che il russo non ha fatto. Dal canto suo Gryazin si è difeso dichiarando di aver frainteso i cartelli e le indicazioni dei commissari.

Al pilota russo adesso non rimane che presentare appello, per poter provare a riprendersi il podio del Rally di Ungheria. Con i quindici minuti inflitti a Gryazin, il russo sprofonda in classifica in ventiduesima posizione, mentre il nuovo podio vede Mads Ostberg e Torstein Eriksen al primo posto, al secondo Mikołaj Marczyk e Szymon Gospodarczyk e al terzo posto András Hadik e Krisztián Kertész.