Mauro Santantonio torna in Sicilia, con la Peugeot 208 T16 al via del Rally Valle del Sosio

Per Santantonio è la terza partecipazione alla gara siciliana

Mauro Santantonio rally sosio

Mauro Santantonio e Cosimo Cosimo Cataldo sulla Peugeot 208 T16

Mauro Santantonio portacolori della Scuderia Salento Motori si prepara alla trasferta siciliana, per prendere il via al Rally Valle del Sosio, gara giunta alla sua quattordicesima edizione e che chiuderà la Coppa Rally di ottava Zona e il Trofeo rally di zona. A bordo della iconica Peugeot 208 T16, curata IM Motorsport, Santantonio torna ad affrontare la gara siciliana per la terza volta consecutiva ed anche quest’anno, sarà affiancato da Cosimo Cataldi. Per Santantonio sarà il terzo appuntamento di stagione a cui prenderà il via sempre a bordo della Peugeot 208 T16.

“Dallo scorso anno siamo stati poco presenti sui campi di gara ed arriviamo in Sicilia per togliere un po’ di ruggine – ha commentato il pilota leccese -. La mia ultima apparizione risale a giugno, all’evento spettacolo tenutosi presso la pista salentina, dove insieme a Cosimo abbiamo conquistato il terzo posto di classe. Sappiamo bene che in Sicilia troveremo avversari molto preparati e che arrivano con tante gare alle spalle, ma la nostra presenza quest’anno non poteva mancare. Stiamo riprendendo il nostro programma per questa stagione, grazie anche ad i nostri partner, uno fra tutti Blockbox, che ci permettono di partecipare a gare oltre Regione. Con Cosimo – ha aggiunto Santantonio – abbiamo un ottimo feeling in macchina e conosciamo le prove dell’appuntamento siciliano, dovremo concentrarci maggiormente sulla nuova prova di Prizzi, che è stata aggiunta da questa edizione. Nel corso dello shakedown valuteremo se ci saranno regolazioni da fare sulla nostra 208 T16″.

Il percorso del Rally del Sosio che vedrà circa 63 chilometri di tratti cronometrati, si snoderà lungo il territorio attraversato dal fiume Sosio. Le tre prove, la “Sant’Anna” che misura 5,4 chilometri, la “San Carlo” di 6,48 e l’inedita “Prizzi” di 9, saranno affrontate dagli equipaggi per tre volte. Riordini e parchi assistenza saranno ospitati alla zona industriale di Chiusa Sclafani. La partenza delle vetture avverrà invece da Palazzo Adriano, luogo delle riprese dell’opera cinematografica valsa l’Oscar a Peppuccio Tornatore. Il complesso storico monumentale della Badia, a Chiusa Sclafani, ospiterà la direzione gara, la sala stampa e la segreteria. I vincitori verranno incoronati, come di consueto in piazza Santa Rosalia a Chiusa Sclafani.