Rally du Mont Blanc, che spettacolo nello shakedown, tra traversi e uscite di strada

Siparietto con Francois Delecour a bordo nel sedile di destra di Sebastien Loeb

Rally Mont Blanc

Shakedown Rally du Mont Blanc

È iniziato lo spettacolo al Rally du Mont Blanc, in Francia, come sesto appuntamento del Campionato Rally Francese. Si è da poco concluso lo shakedown e nel corso dei passaggi non sono mancate le uscite di strada e qualche traverso di troppo. Nulla di preoccupante, giusto un po’ di adrenalina in più per il pubblico, accorso sulle strade del rally, per assistere ai passaggi delle vetture e dei beniamini locali.

Al via della gara francese, così come annunciato nei giorni scorsi, il “cannibale” Sebastien Loeb, che ritrova sul sedile di destra lo storico navigatore Daniel Elena e, Francois Delecour, navigato da Rodolphe Guigonnet. Per i due equipaggi, sono state preparate dal Team Sebastien Loeb Racing, due bellissime Peugeot 306 Maxi, motorizzate con un potentissimo due litri sotto il cofano e 10.000 giri tutti da domare sugli asfalti francesi.

Come per ogni round del Campionato Francese Rally Asfalto, non sono stati rilevati i riferimenti cronometrici per lo shakedown, ma i passaggi dei big sono stati comunque molto tirati, proprio per provare al meglio l’assetto e la configurazione per la gara. Da domani, gli equipaggi saranno impegnati nelle sette prove speciali ripetute nella giornata di sabato, per un totale di oltre 180 chilometri di speciali. Ben sette prove differenti, con 90 chilometri cronometrati, così come era fino a qualche anno fa il chilometraggio del campionato italiano rally, che dallo scorso anno, a causa del Covid, si è visto ridurre chilometri e prove speciali.