Cross Country Rally Crete Senesi Valtiberina, Borsoi domina ma vince Rocco

Il successo è sfuggito al veneto per un problema alla trasmissione sul finale. Pronto a balzare in testa il torinese che sul podio ha preceduto I fratelli Tinaburri e Dallavalle

Cross Country Valtiberina

Valentino Rocco e Mirko Brun

Il Campionato Italiano Cross Country Rally Side by Side ha fatto tappa sulla terra toscana della provincia di Siena ed Arezzo per il 6° round, al Cross Country Rally Crete Senesi Valtiberina, dove ha incrociato il Campionato Italiano Rally Terra e Campionato Italiano Rally Terra Storico. Vittoria a sorpresa per il torinese Valentino Rocco su Yamaha QDY, navigato per la prima volta dal friulano Mirko Brun, co-pilota che ha esordito proprio quest’anno all’Italian Baja dello scorso marzo. L’equipaggio che si è assestato sin dalle prime battute in una costante seconda posizione, ma sul settimo settore la chiave di volta della gara toscana, con i leader veneti Elvis Borsoi – Stefano Pelloni, che dopo aver dominato fino a quel punto e vinto tutti i crono sulla Maverick X3, auto molto adatta al tracciato, hanno rotto la cinghia e  perso oltre 5 minuti e mezzo, proprio in vista del fine prova. Borsoi si è consolato con il successo sul settore conclusivo ed una rimonta che lo riportato in top five.

“Una gara proficua per noi – ha affermato Rocco – ci siamo trovati pronti ad afferrare la testa della classifica perché non abbiamo mai perso il contatto, benché Borsoi sembrasse imprendibile. Nel finale abbiamo invece amministrato con attenzione”.

In seconda posizione sono saliti i fratelli emiliani Alessandro ed Emiliano Tinaburri che sulla Yamaha YXZ hanno vinto proprio il settimo settore selettivo e si sono portati in seconda posizione che hanno poi mantenuto fino al traguardo, alla fine di una gara proficua per i punti di Campionato, sebbene potessero sperare in qualcosa di più se avessero attaccato nelle prime battute.

Rimonta fino al terzo gradino del podio per il piacentino in arrivo dai circuiti Massimo Dallavalle affiancato da Carolina Capellini sulla Yamaha YXZ, a loro agio nelle prove più “rallistiche” alla prima gara in assoluto su terra per il pilota pistard, che si è decisamente divertito sugli sterrati toscani.

Nuovi punti per i pavesi Gianluca Bosio e Monica Galesi, anche loro su Yamaha YXZ, che hanno tagliato il traguardo di Arezzo in quarta posizione proprio davanti allo sfortunato Borsoi. Sesta piazza finale per l’equipaggio pordenonese formato da papà e figlia quello di Michele e Giada Manocchi, sulla Yamaha QDY. Settima piazza per i bergamaschi Sebastian Gjezi Roberto Marzocco su Yamaha YXZ, attardati da una rottura sul secondo settore ed è stato raggiunto da Dallavalle e poi una penalità a compromettere ulteriormente le cose.

Classifica gara Campionato Italiano SSV: 1 Rocco – Brun (Yamaha QDY) in 46’34”8; 2 Tinaburri – Tinaburri (Yamaha YXZ) a 23”3; 3 Dallavalle – Capellini (Yamaha YXZ) a 3’43”4; 4 Bosio – Galesi (Yamaha YXZ) a 4’16”4; 5 Borsoi – Pelloni (Maverick X3) a 4’19”5.