Tutto pronto per il Rally Italia Sardegna: domani lo shakedown e la cerimonia di partenza

Domani, giovedì 3 giugno, lo shakedown di mattina e alle 19 la partenza da Alghero. 20 prove speciali e traguardo domenica ad Olbia

Rally Italia Sardegna

Sebastien Ogier e Julien Ingrassia - Toyota Yaris WRC Plus

Il Rally Italia Sardegna è pronto a partire con i 99 equipaggi iscritti. I motori delle auto da gara si accenderanno domani alle 9 per lo shakedown, il test con le vetture in assetto da gara prima della competizione. Alle 19 dai Bastioni di Alghero partirà la competizione organizzata dall’Automobile Club d’Italia con il supporto della Regione Sardegna, round italiano del FIA World Rally Championship che per la diciottesima volta si svolge sull’Isola dei Quattro Mori. A seguire le sfide per i punti del Campionato del Mondo ci sarà anche il presidente FIA Jean Todt insieme a quello dell’Aci Angelo Sticchi Damiani.

Dopo le tre previste defezioni sono 55 i concorrenti della gara WRC e 44 per il Campionato Italiano Rally Terra e Campionato Italiano Rally Junior. Tre giorni di gara attraverso 20 prove speciali per ben 303,10 chilometri contro il cronometro sui 1.299,02 del percorso complessivo. Lo shakedown, si svolge su 2,89 chilometri del tratto di strada Loiri – Porto San Paolo. Dopo la cerimonia di partenza le auto sosteranno nel parco chiuso sul Lungomare algherese per l’intera notte ed alle 5.45 partiranno alla volta delle 8 prove previste per venerdì 4 giugno, giornata in cui sin concentrerà l’intera gara con validità tricolore.

La Sardegna ha fatto subito sentire il proprio calore a team e piloti. Numerose le iniziative in onore della gara mondiale, come la foto ricordo con una rappresentanza di bambini della regione insieme ai piloti protagonisti della serie iridata. Sempre domani, alle 13 ad Olbia, il  7 volte Campione del Mondo Sebastien Ogier, il vice Campione Thierry Neuville e Teemu Suninen pianteranno degli alberi nella zona dinnanzi il parco assistenza. Nei giorni scorsi l’iniziativa il “WRC nella scuole” ha spiegato la gara ai giovani studenti delle  primarie sassaresi, parlando di regole ed educazione stradale ed ambientale. 

Al via della gara presenti tutti i big del Campionato del Mondo con 11 WRC Plus che saranno affidate ai tre piloti ufficiali di Toyota: Evans, Ogier e Rovanpera; Hyundai con Neuville, Tanak e Sordo e ai due di Ford M-Sport che schiera Greensmith e Suninen. Ci sarà inoltre anche una quarta Yaris WRC Plus affidata a Takamoto Katsuta e la Hyundai i20 WRC Plus per Pierre Louis Loubet. Nella gara iridata anche due portacolori della nazionale Aci Team Italia, Alberto Battistolli con Simone Scattolin ed Alessio Profeta con Sergio Raccuia, entrambi sulle Skoda Fabia R5. Quattro giorni live TV e streaming su WRC+, Rai Sport trasmetterà in chiaro la diretta di 4 prove speciali, in collaborazione con Aci Sport, su Aci Sport TV gli appuntamenti che riguardano le serie tricolori. Gli spettatori sono ammessi alla gara in misura di un quarto, rispetto alla normale disponibilità di spazi riservati al pubblico.