Pizzuto: “Targa Florio da record. Il mondiale qui? Noi siamo pronti”

Il presidente di Aci Palermo commenta le voci di corridoio circolate sulla possibilità di organizzare una tappa del campionato mondiale in Sicilia

targa florio pizzuto

“Non so cosa accadrà. Ma noi, nel caso in cui ci fosse una possibilità, ci faremo trovare pronti”. Così Angelo Pizzuto, presidente Aci Palermo, commenta le voci di corridoio circolate in questi giorni sulla possibilità di organizzare una tappa del campionato mondiale proprio sulle mitiche strade della Targa Florio.

Poi Pizzuto si concentra sull’edizione numero 105 della corsa più antica e celebre nel mondo: “Siamo davvero contenti di come sono andate le cose – dice Pizzuto – Non solo per la numerosa presenza di piloti, aumentata in maniera esponenziale rispetto allo scorso anno, ma anche per la presenza dei piloti del mondiale (si riferisce a Neuville e Veiby, ndr), della bravura dei piloti del CIR e anche, permettetemi di dirlo, dei nostri piloti siciliani che hanno ben figurato. Un’edizione in cui è mancato solo il pubblico e forse questa è la cosa più brutta”. Poi la parentesi sulla possibilità del mondiale in Sicilia: “Già solo ipotizzarlo – dice Pizzuto – è una cosa che solo pochi anni fa era davvero impossibile. Io non so cosa accadrà, ma di certo ci faremo trovare pronti”.