Il Rally degli Abeti e dell’Abetone torna dopo lo stop dello scorso anno: aperte le iscrizioni

Dopo la pausa del 2020 dovuta alla pandemia, la Abeti Racing torna con il proprio evento per il quale aggiunge la “regolarità sport”

Rally degli Abeti

Lo scorso anno dovette “segnare il passo”, la pandemia non permise di pensare ad uno svolgimento quanto più possibile normale della gara. Ma in questo 2021, la 38esima edizione del Rally degli Abeti e dell’Abetone andrà in scena il 5 e 6 giugno, e proprio con la giornata odierna entra nel vivo con l’apertura delle iscrizioni, periodo che chiuderà il 26 maggio. Forte più che mai per ciò che per la Montagna Pistoiese andrà a significare quest’anno il Rally, la AS Abeti Racing in collaborazione con Aci Pistoia propone il proprio evento come importante veicolo di sostegno per il turismo di questi luoghi abbracciati da una natura incontaminata.

Il Rally “più verde d’Italia”, anche quest’anno sarà parte integrante del rallismo di alto livello, facendo parte della Coppa Rally di sesta Zona (terzo appuntamento dopo i rally “Ciocco” ed “Elba”), oltre che del TRZ per le autostoriche (terza zona), per cui si attendono di nuovo grandi protagonisti delle corse su strada, quest’anno ancora più desiderosi di tornare sulla montagna pistoiese dopo lo stop obbligato dell’anno passato, una defezione che venne accolta con tristezza, in quanto la gara ha sempre ricevuto ampi apprezzamenti per il percorso, l’organizzazione, l’ospitalità. La gara montanina sarà anche la seconda prova delle tre che compongono il Campionato Provinciale indetto da Aci Pistoia per i suoi licenziati, intitolato al compianto Roberto Misseri, un grande amico della Abeti Racing.

É confermata la validità dell’R Italian Trophy per le vetture “moderne” e si segnala che quello delle auto storiche sarà l’ottavo anno, di presenza sulla Montagna Pistoiese, con il 2021 che avrà un sostegno in più, quello di prevedere una “terza” gara, riservata alla sempre più crescente disciplina della “regolarità” Sport.  Proprio con le “vecchiette”, sempre più ricche di interesse, scaturiranno importanti incentivi per coloro che parteciperanno alla prevista Coppa 127 (all’Abeti “Storico”), con 80,00 euro di sconto sul premio netto dell’iscrizione e con 40 euro sul premio netto dell’iscrizione per la Coppa Regolarità Sport, entrambe iniziative promosse da Pro Energy Motorsport SSD.

Cambierà ma non troppo, la logistica, rispetto al passato, ovviamente per adattare l’evento alle normative del protocollo Covid-19. Sarà Campo Tizzoro, il cuore pulsante della gara (da anni la sua zona di insediamento produttivo nell’Area Ex-SMI ospita il Parco di Assistenza) e lì, domenica 6 giugno alle 08,31 prenderà il via la gara. Tre diverse prove da correre due per tre volte ed una per due occasioni: “Prunetta” (Km. 7,160), “Piteglio” (Km. 5,900) poi si andrà sulla “Lizzano” (Km. 11,410), dopo le quali vi saranno il riordinamento a Maresca in Piazza della stazione ed il “Service” di Campo Tizzoro. L’arrivo non sarà nella celebre Piazza Matteotti di San Marcello, come accadeva dal 1983, ma a sempre a Campo Tizzoro, luogo certamente più idoneo al contenimento e controllo di assembramenti, dalle 18. Il Rally degli Abeti e dell’Abetone conta un totale di distanza competitiva di 62 chilometri, sui 171,360 dell’intero percorso.