Dopo lo stop causa Covid, il Rally Lana Storico si prepara a tornare nel CIR auto storiche

Dopo l’annullamento dello scorso anno, torna con un programma rivoluzionato la gara organizzata da Veglio 4×4 e BMT Eventi

rally lana storico

Lucio Da Zanche e Daniele De Luis - Rally Lana Storico

Dopo aver segnato il passo nel 2020 a causa della pandemia, il Rally Lana Storico raggiunge la doppia cifra e si prepara a tornare a tempo pieno nel Campionato Italiano Rally Auto Storiche, del quale sarà il quarto degli otto appuntamenti. Rivista ampiamente nei tempi e nella configurazione, la manifestazione si svolgerà venerdì 18 e sabato 19 giugno sempre sotto la regia di Veglio 4×4 e BMT Eventi, in collaborazione con l’Automobile Club di Biella.

Quarto appuntamento del CIR Auto Storiche, il Lana storico sarà valevole anche per il TRZ della prima Zona, per il Trofeo A112 Abarth Yokohama, oltre che per il Memory Fornaca e la Michelin Historic Rally Cup; validità di grande pregio anche per la gara di regolarità a media che ospiterà i prim’attori del Campionato Italiano e, a completare la proposta, la gara di regolarità sport per gli amanti dei pressostati. Le iscrizioni resteranno aperte dalle 8 di mercoledì 19 maggio, sino alle 18 di mercoledì 9 giugno e saranno da perfezionare secondo le attuali normative in vigore.

Venerdì 18 giugno, dalle 13 alle 19, sarà la volta delle operazioni di verifica presso l’Hotel Agorà sede anche di direzione gara, segreteria e sala stampa; sabato 19 lo svolgimento della gara che per la prima volta si correrà su unica tappa. Tre i diversi tratti cronometrati che saranno ripetuti più volte ottenendo 94,940 chilometri di prove speciali sui 234,170 totali del percorso. Partenza fissata alle ore 9 dal Centro Commerciale “Gli Orsi” che ospiterà anche due riordini ed altrettanti parchi assistenza, oltre all’arrivo della gara programmato alle 18.56 e la successiva cerimonia delle premiazioni.