Arctic Rally Finland, M-Sport tra alti e bassi, Millener: “Sappiamo dove siamo lenti”

La Fiesta WRC Plus rimane più competitiva che mai quando incontra le giuste condizioni

M-Sport Millener

Teemu Suninen e Mikko Makkula - Foto M-Sport

Dalla Finlandia M-Sport torna a casa con un ottavo e un nono posto con Teemu Suninen e Gus Greensmith. Un risultato che in parte cancella quello di Montecarlo. Le Ford Fiesta WRC nonostante gli ottimi tempi fatti segnare nei tratti più tecnici, hanno sofferto molto nelle sezioni ad alta velocità, che non si adattavano perfettamente alle vetture della casa dell’Ovale Blu, e il team ha dovuto rinunciare all’opportunità di lottare per le prime posizioni.

La Fiesta però rimane più competitiva che mai quando incontra le giuste condizioni. Guidando senza errori, sia Suninen che Greensmith hanno fatto registrare i migliori tempi nelle sezioni più difficili e più tecniche – e il team dovrà cercare adesso trarre vantaggio da questo per migliorare nel prosieguo della stagione.

“Penso che possiamo essere tutti d’accordo su quanto siano state fantastiche le prove speciali e il lavoro svolto gli organizzatori qui a Rovaniemi – ha detto il team principal Richard Millener -. Non è stato proprio il nostro weekend, ma sappiamo dove siamo più lenti e dove dobbiamo migliorare. Siamo ancora competitivi nelle giuste condizioni e abbiamo visto dei bei tempi di Teemu e Gus nelle sezioni più tecniche in cui sappiamo di poter essere veloci. Entrambi i piloti hanno guidato molto bene questo fine settimana e, anche se non siamo riusciti a ottenere i risultati che volevamo, possiamo trarre molti aspetti positivi dai dati, da cui dobbiamo cercare di costruire il resto della stagione“.

Millener ha parlato poi del giovane Adrien Fourmaux, impegnato nel WRC2 ha tenuto testa agli specialisti della neve, lottando fino alla fine con Eyvind Brynildsen per il quarto posto. Ma quando sembrava che il giovane francese avesse la posizione a portata di mano, è arrivato leggermente largo nel secondo passaggio di Mustalampi (SS6) – finendo con la sua Ford Fiesta Rally2 in un fosso a pochi chilometri dalla fine della prova. Fourmaux si è assicurato il nono posto di categoria e una vasta esperienza in quello che è stato solo il terzo rally invernale della sua carriera.

“Nel WRC2 è stato bello vedere Adrien combattere con alcuni degli specialisti della neve, in quello che è stato solo il suo terzo rally invernale e la prima esperienza in condizioni come questa – ha commentato Millener -. Ieri è stato sfortunato quando è arrivato largo ed è rimasto bloccato, in tempi normali ci sarebbero stati tanti spettatori a rimetterlo in strada in pochi secondi. Ma a volte va così. Ha acquisito esperienza per il futuro e a volte hai bisogno di questi episodi per plasmare la tua carriera”.