Cross Country, annullate due gare: ecco come cambia il calendario

Agli annullamenti della Baja Il Nido dell’Aquila e dell’Italian Baja d’Autunno, si aggiunge lo spostamento di data della Baja Terre di Gallura.

cross country

Negli ultimi giorni di luglio, è lo stesso Fuoristrada Club 4×4 Pordenone ad informare dell’impossibilità ad organizzare la prossima edizione dell’Italian Baja d’Autunno, inizialmente prevista dal 15 al 17 novembre 2019. Nello stesso periodo, è la PRS Group a diramare un comunicato con il quale informa l’annullamento de Il Nido dell’Aquila Baja, gara che avrebbe dovuto essere disputata dal 27 al 29 settembre 2019.

A dare una segnale positivo, sono gli organizzatori della Baja Terre di Gallura che, non solo confermano l’effettuazione della loro gara, ma si sentono onorati di diventare la prova decisiva per l’assegnazione dei titoli tricolori del Cross Country e del Suzuki Challenge.

La seconda edizione dell’evento organizzato dagli appassionati della Rassinaby Racing in Sardegna, è quindi spostata dal 15 al 17 novembre e chiamata a chiudere la stagione 2019. La gara sta prendendo forma con un tracciato immerso nei paesaggi naturalistici del Nord-Sardegna.

I due snodi principali della gara saranno Berchidda, incastonata tra le immense vigne di Vermentino e le colline, alle pendici del monte Limbara e Loiri Porto San Paolo, località a metà tra Olbia e San Teodoro, con cui condivide quaranta chilometri di costa dell’Area marina protetta di Tavolara- Punta Coda Cavallo. Due zone tra le più conosciute del percorso del Baja, che mostrano forse il lato più vero dell’isola: quello più verde, selvaggio e incontaminato.