Rally Monte Carlo, Baugé si ribalta e la Gendarmeria non permette al pubblico di aiutarli

Crash

Crash Monte-Carlo di Baudouin Baugé e Nicolas Blanc. La Gendarmerie ferma l'aiuto del pubblico

Chi è andato a seguire il Rally Monte Carlo, quest’anno o le edizioni passate, conosce bene quanto sia severa la Gendarmerie francese, soprattutto nei confronti del pubblico. Quest’anno però si è spinta oltre ed a farne le spese è stata la squadra formata da Baudouin Baugé e Nicolas Blanc. (Iscriviti gratuitamente al canale Telegram di Rally Time per ricevere le notizie sul tuo telefono LINK)

Il lavoro dei gendarmi, quasi sempre inflessibili durante la disputa della prova monegasca, ha raggiunto il suo limite più ridicolo quando la squadra formata da Baudouin Baugé e Nicolas Blanc si è ribaltata in un lento tornantino , restando a “ruote alzate”. Questa situazione, che in ogni prova si sarebbe risolta in meno di un minuto con l’aiuto dei tifosi, ma è stata trasformata in una commedia degli anni ’80, con diversi agenti intorno al veicolo e l’a squadra’equipaggio che cerca di mettere a posto l’auto appoggiandosi contro di essa, il fianco della montagna e dozzine di sostenitori indifesi che fischiano per aiutare.

Da quando sono nati i rally è sempre esistita “la compagnia della spinta”, che da sempre è arrivata in soccorso degli equipaggi mal capitati, incappati in qualche errore finendo fuori strada o come in questo caso a ruote per aria.

Alla fine, di fronte alle disperate richieste di aiuto di Baugé e Blanc, un gruppo di tifosi è sceso lungo il pendio e li ha aiutati a tornare in una competizione, che nonostante tutto e facendo un super rally ha chiuso al 51° posto assoluto.

Il pubblico, da sempre, è l’anima dei rally!