Quasi 50 iscritti pronti per ICE Challenge 2023 a Pragelato

Carmellino insegue un altro record, Firenze favorito tra i kart cross ma occhio ai rivali ed ai piloti stranieri

Bicciato

Bicciato a The Ice Challenge

Saranno quasi 50 i piloti che domenica 8 gennaio si sfideranno nel round di apertura di ICE Challenge – Campionato Italiano Velocità su Ghiaccio in programma a Pragelato (TO). (Iscriviti gratuitamente al canale Telegram di Rally Time per ricevere le notizie sul tuo telefono LINK)

La serie organizzata da BMG Motor Events si prepara quindi ad un inizio sfavillante che, nonostante le difficoltà della vigilia legate soprattutto alle temperature fuori stagione, ha avvicinato il record di sempre con tante conferme, graditi ritorni e debutti che sottolineano il forte sapore internazionale del campionato. (Leggi qui l’elenco iscritti di Pragelato)

D’obbligo partire dal campione in carica e 10 volte re di ICE Challenge Ivan Carmellino che rompe gli indugi e si presenta con una Skoda Fabia R5 intenzionato a continuare la sua striscia di imbattibilità. Non poteva mancare la Opel Astra ex Snobeck di Aldo Pistono, che condividerà la vettura con Sergio Cantoni. Tra le vetture nate e sviluppate per il ghiaccio anche la Renault Clio T3F di Erik Lindeblad e Yannick Bohé che saranno poi al via anche con l’usuale Subaru Impreza Prodrive.

Gradito ritorno per Luciano Cobbe con la sua Ford Focus RS WRC e ovviamente la conferma di Rachele Somaschini con la potente KIA Rio RX preparata da Gigi Galli. La driver di Cusano Milanino, portavoce della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica, proverà forte ad inserirsi nella lotta per la vittoria dato che con una stagione alle spalle ha già creato un buon feeling con questa vettura.

Grande attesa per Giovanni Saracco che ha completato l’opera d’arte e si presenterà al via con una Lancia Delta S4 appena ricostruita. Con questa vettura, seppure carenata diversamente, lo scorso anno fu grande protagonista anche se tradito in un paio di occasioni dall’affidabilità, ma quest’anno punta in alto e ci crede per davvero.

Ci sono proprio tutti i protagonisti del ghiaccio italiano e non solo. Alex Pregnolato, uno dei senatori della serie, conferma la partecipazione con la sua Subaru Impreza STI così come Rudi Bicciato e la sua Lancia Delta con la quale due anni fa ha rischiato il colpaccio. Sorpresa per Piergiacomo Riva che oltre alla Fiat Panda 4X4, iconica vettura di ICE Challenge, correrà anche con una Skoda Fabia R5, dato che il regolamento permette anche di iscriversi con più vetture.

Al via anche Adriano e Massimiliano Zanatta a loro volta su Skoda Fabia R5 così come Didier Thoral che lancia la sfida direttamente a Carmellino. Thoral sarà uno dei ben sette piloti stranieri. Oltre ai già citati Bohé e Lindeblad ci saranno anche Valentin Comte (Kamikaz K3), Julien Bavuz (MBSCR MT09), Christophe Gueyraud (Subaru Impreza GT) e Werner Gurschler al via sia con la Skoda Fabia Proto che con la Skoda Fabia R5.

Interessante l’esordio di Giuseppe Fabio Mezzatesta su Hyundai i20 R5, così come l’immancabile presenza di Mattia Cola e Mauro Bormolini (Mitsubishi Lancer) che da sempre regalano grande spettacolo. Attenzione ad Alessandro Negri (Subaru Impreza) messosi in luce nel Campionato Italiano Velocità su Terra oltre ovviamente alla stupenda Giannini 500 GP4 Hybrid di Sergio Durante che ha ulteriormente sviluppato la tecnologia e potrebbe essere senza dubbio uno dei protagonisti per la lotta di vertice.

Tra le due ruote motrici bello il gruppo che torna ad essere nutrito e da seguire. Jean-Claude Vallino difenderà il titolo con la Opel Astra OPC e si confronterà con Stefano Nadalini su Opel Astra GSI, Paolo Sottosanti (Toyota Yaris GR), Ivo Cocino ed Ivan Cocino (Peugeot 208 R2B).

Se Claudio Esposto sarà l’unico al via con un SSV Buggy (Polaris RS1), tra i kart-cross la sfida sarà aperta a ben 7 concorrenti. Simone Firenze (Semog Bravo MT09) è sicuramente il favorito e punta a tornare al successo dopo un 2022 difficile. Sfida aperta con Paolo Lunardi (Kamikaz K3), Danny Pozzi (Semog Bravo), Matteo Bernini (Yamaha MT09), Alessandro Trentini (Kamikaz K3) oltre ai già citati piloti d’oltralpe Bavuz e Comte.

L’evento sarà condensato domenica dalle 8:30 con prove libere, qualifiche e tre manches di gara. Come da tradizione iniziata nel 2020, ICE Challenge proporrà delle dirette streaming sulla pagina Facebook @icechallengeofficial ritrasmesse anche su BandW.tv e Moresport.tv. Gli streaming partiranno alle 9:30 con la prima manche di gara. Copertura social continua con aggiornamenti, foto e video da seguire. ACI Sport TV (Canale 228 SKY) metterà in onda un approfondimento la prossima settimana.

Da sottolineare che Adriano Priotti e il suo staff hanno garantito il ghiaccio sul tracciato. Le temperature sono ampiamente sotto lo zero in questo momento e per domenica è addirittura prevista neve.