Sulla terra trevigiana del Prealpi MS Munaretto al via a cinque punte

Sandrin

Sandrin su Skoda Fabia Rally2 - Foto ACTUALFOTO

Un’altra stagione sta per volgere al termine ma non è ancora arrivato il momento di appendere il casco e mettere le auto a riposo, questo fine settimana, nei giorni 17 e 18 dicembre, andrà infatti in scena la classica “abbuffata” di fine anno, il mitico Prealpi Master Show, giunto alla 23° edizione, evento di apertura della serie Raceday Rally Terra 2022/23. (Iscriviti gratuitamente al canale Telegram di Rally Time per ricevere le notizie sul tuo telefono LINK)

Saranno ben cinque gli equipaggi della squadra scledense, tutti al via su Skoda Fabia R5, a dare spettacolo sulla terra trevigiana.

Tre le vetture ceche, in versione EVO, predisposte per Andrea Sandrin, Bostjan Avbelj ed Edoardo Bresolin, supportati alle note rispettivamente da Manuel Menegon, Damijan Andrejka e Rudy Pollet.

Per Bresolin e Sandrin, grandi appassionati e fini conoscitori del fondo sdrucciolevole, l’occasione sarà ghiotta per puntare ad un posto sul podio regalando altresì grande spettacolo agli appassionati presenti lungo il percorso, cercando di archiviare la stagione in bellezza. Debutto assoluto sulla terra per lo sloveno Avbelj, fortemente stimolato dall’approccio con l’inedito campo di gara e desideroso di misurarsi con gli specialisti del settore.

Altre due Fabia R5, in versione 2019, sono pronte a scendere in campo domate da Ludwig Zigliani, con alle note Giuseppe Rota, e Massimo Ferronato, supportato da Marco Zortea.

Per Zigliani si tratta del primo contatto con la terra del “Prealpi”, sulla quale cercherà di prendere le misure nella PS del sabato, mettendo a frutto le sensazioni acquisite nell’indomani. Trasferta impegnativa anche per il driver veneto Ferronato, avvantaggiato dall’aver già affrontato svariate volte la rinomata kermesse, ma in questa edizione impegnato a lottare in una classe particolarmente agguerrita con una vettura tutta da scoprire.

La manifestazione vedrà il proprio inizio sabato 17 alle 13:45 con la prova-speciale “Master Show”, per poi procedere e concludersi l’indomani con lo svolgimento delle ulteriori tre prove cronometrate in programma.