GR YARIS sotto i riflettori dei rallies nazionali


GR Yaris
è protagonista nell’ultima parte di stagione in diversi rallies nazionali, dove i piloti che la provano oppure vi tornano al volante trovano soddisfazione sia sportive che tecniche, certamente lavorando in concerto con le squadre, cercando di lavorare già in proiezione della stagione prossima. (Iscriviti gratuitamente al canale Telegram di Rally Time per ricevere le notizie sul tuo telefono LINK)

Nel fine settimana appena trascorso, erano tre, gli eventi cui sono state protagoniste le GR Yaris, con il miglior risultato assoluto ottenuto al Rally “Due Laghi”, a Baveno, in Val d’Ossola, dove Giò Di Palma, in coppia con “Cobra” ha ottenuto il 12. Posto assoluto, realizzando costantemente riscontri cronometrici di valore assoluto contro vetture di categoria superiore. 

Il pilota varesino, con un esemplare messo a disposizione da PromoRacingTeam, la struttura di Saronno diretta da Gianfranco Caranci ha raccolto sensazioni positive, notazione importantein chiave 2023 in quanto il driver stesso non ha fatto mistero di voler essere al via della GR Yaris Rally Cup.

Due le vetture al via ed altrettante all’arrivo, all’11^ Ronde Valli Imperiesi (Imperia), dove il debuttante Enzo Mattiauda, con al fianco Massimo Iguera, a bordo dell’esemplare della Fuji Auto, seguita Sportec, ha concluso al 18° posto assoluto, vincendo la classe davanti alla pari vettura del blasonato Claudio Vallino, con Valentina Aimonino alle note, giunti anche 25esimi assoluti. 

Mattiauda era alla seconda esperienza rallistica, con la quale ha ripetuto i passi del debutto, sempre nella gara ligure dello scorso anno e sempre al volante della GR Yaris: “Ho trovato una vettura totalmente diversa, più reattiva e performante, certamente il cambio sequenziale ha dato una iniezione rilevante per competitività ed affidabilità. La nostra è stata una prestazione che ha soddisfatto, alla vigilia ci avrei messo la firma, a finire così in alto e per questo vorrei trovare il modo di fare qualcosa nel 2023 e riprendere in mano l’argomento, che mi è decisamente piaciuto!”

Anche al 31° Rally Città di Schio, tra i ben 143 partenti vi era un esemplare di GR Yaris, quello portato in gara dal giovane Andrea Reginato, già visto all’opera nel Trofeo al primo anno di disputa. In coppia con Marco Crestani ha finito in 50^ posizione assoluta, secondo tra gli “under 25”.