CIRT, l’attuale leader della classifica in rosa Laura Callegaro fa rotta verso il Vermentino

Callegaro

Laura Callegaro

Dopo due mesi di pausa il Campionato Italiano Rally Terra torna ad accendere i propri motori ed in vista appare il Rally dei Nuraghi e del Vermentino.

L’appuntamento sardo, in programma per i prossimi 16 e 17 Settembre, vedrà impegnata anche Laura Callegaro, attuale leader della classifica in rosa nella serie tricolore su terra.

La pilota di Campodarsego comanda infatti le operazioni con undici lunghezze di vantaggio sulla Carra e venti sulla coppia composta dalla Molinaro e dalla Somaschini.

Una fotografia della provvisoria che la vede anche al terzo tra gli Under 25, Trofeo Pucci Grossi, ed ai margini della top ten per quanto riguarda la classe Rally 4.

Tre ancora i round a calendario per la portacolori di Motus Group, in coppia con Simone Brachi, che sarà della partita al volante di una Peugeot 208 R2, messa a disposizione da Baldon Rally.

Dopo una lunga sosta siamo pronti a tornare in abitacolo” – racconta Callegaro – “e voglio ringraziare, da subito, Motus Group. È merito loro se siamo di nuovo in gara e se abbiamo la possibilità di difendere questa prima posizione nel femminile. Credono in me e mi stanno aiutando a proseguire lungo questo percorso di crescita. Cercheremo di gratificare i loro sforzi con un buon risultato, essendo però consapevoli che la strada da fare è ancora tanta. Il primo obiettivo resta sempre quello di fare esperienza e siamo certi che, con il supporto tecnico di Baldon Rally, saremo in grado di migliorarci e di puntare a portare a casa questo titolo CIRT.”

Abbiamo deciso di sostenere il programma nel tricolore terra di Laura” – le fa eco Luisa Todaro (titolare Motus Group) – “perchè crediamo nelle sue potenzialità e nel titolo femminile che potrebbe cucirsi sul petto. Sarebbe incredibile per noi, essendo così giovani, poter essere in grado di contribuire alla sua vittoria quindi, in questo Nuraghi e Vermentino, la supporteremo.”

Due le giornate di gara previste per questa diciannovesima edizione del Nuraghi e Vermentino.

Si inizierà da Venerdì 16 Settembre con una doppia ripetizione sulla prova speciale di “Oschiri” (7,47 km), dandosi poi appuntamento all’indomani sulla “Alà dei Sardi” (14,38 km) e sulla “Monte Lerno” (14,29 km), previste per due tornate in sequenza a completare il programma.

Non ho mai corso qui” – aggiunge Callegaro – “ed onestamente non so cosa aspettarmi da questa tipologia di percorso di gara. Da quanto ho potuto scoprire dovrebbe trattarsi di un qualcosa di veramente tosto ed essendo all’esordio qui dovremo imparare tanto. Sarà anche la mia quarta partecipazione, in assoluto, sulla Peugeot 208 R2 di Baldon Rally. Siamo giovani ed abbiamo tanta voglia di crescere e di migliorarci, gara dopo gara. È naturale che dovremo cercare di spingere perchè, avendo ancora tre gare nel calendario del CIRT, non potremo giocare soltanto in difesa. Siamo certi che l’esperienza di Baldon Rally sarà in grado di fare la differenza. Vogliamo dire grazie, a modo nostro, a Motus Group ed a tutto il suo staff.”