Nuova Mercedes-Benz GLC, l’auto più dinamica della fortunata famiglia di SUV Mercedes-Benz

Nuova GLC punta sulla trazione ibrida e fissa parametri di riferimento sotto il profilo dell’efficienza

Mercedes

Mercedes-Benz GLC 300 de 4MATIC (Krafstoffverbrauch gewichtet, kombiniert (WLTP):

Esclusività moderna e sportiva: è ciò che rappresenta Nuova GLC sotto ogni aspetto. È la vettura più dinamica della fortunata famiglia di SUV firmati Mercedes-Benz, come si nota immediatamente dal design, con proporzioni uniche, superfici tese, spigoli precisi, interni pregiati e ben definiti. Convince per prestazioni di marcia ed efficienza. GLC è disponibile esclusivamente in versione ibrida: come ibrida plug-in o mild hybrid con tecnica a 48 volt e alternatore-starter integrato. I modelli ibridi plug-in offrono un’autonomia di oltre 100 chilometri (WLTP), perfetta per consentire di guidare prevalentemente in modalità elettrica nei tragitti quotidiani. In più, GLC è a suo agio su qualsiasi fondo stradale: che viaggi su strada o fuoristrada, garantisce comfort e agilità di marcia. Inoltre, il nuovo asse posteriore sterzante la rende ancora più maneggevole e sicura. Nella guida offroad vanta molti punti di forza, come la trazione integrale 4MATIC di serie, la modalità di guida offroad completamente elettrica per i modelli plug-in, la schermata Offroad e il “cofano del motore trasparente”.

«Con Nuova GLC portiamo nel futuro una storia di successo: dalla sua introduzione, 2,6 milioni di clienti in tutto il mondo hanno scelto un modello di questa fortunata serie di SUV. In qualità di modello Mercedes-Benz più venduto degli ultimi due anni, GLC rappresenta una delle vetture più importanti della nostra gamma di prodotti. Sono convinta che, con la sua combinazione di guida sportiva, design moderno e funzioni come la plancia Offroad e la nostra Realtà Aumentata MBUX per la navigazione, Nuova GLC saprà entusiasmare tanto gli amanti dell’avventura quanto le famiglie», ha affermato Britta Seeger, membro del Consiglio direttivo di Mercedes-Benz Group AG, responsabile della Divisione Vendite.

La classe di Nuova GLC è evidente in ogni dettaglio. L’ultimissima generazione del sistema di Infotainment MBUX (Mercedes-Benz User Experience) la rende ancora più digitale e intelligente, mentre l’hardware e il software hanno compiuto un grande salto in avanti: viste brillanti sul display centrale e su quello del conducente facilitano la gestione delle funzioni comfort e della vettura. Entrambi gli schermi LCD offrono un’esperienza estetica coerente, con informazioni rappresentate in modo strutturato e ben definito. La navigazione a schermo intero garantisce al guidatore il miglior orientamento possibile. La Realtà Aumentata MBUX per la navigazione è offerta come equipaggiamento a richiesta: una telecamera rileva l’area davanti all’auto e il display centrale mostra le immagini integrandole con oggetti virtuali, informazioni e segni di demarcazione, come ad esempio segnali stradali, indicazioni di svolta, suggerimenti cambio di corsia e numeri civici. Questo facilita notevolmente la navigazione, soprattutto in città.

La capacità di dialogo e apprendimento dell’assistente vocale “Hey Mercedes” si basa sui più moderni algoritmi, adattandosi sempre meglio ai desideri e alle preferenze dell’utilizzatore. I servizi di musica in streaming possono essere integrati senza problemi in MBUX, così che il cliente può ascoltare la sua musica preferita anche a bordo. Molto interessante è la nuova funzione “Tourguide” Mercedes me: al comando vocale “Hey Mercedes, avvia Tourguide”, il sistema di Infotainment MBUX, guidato dai circa 3.400 cartelli segnaletici di colore marrone lungo le autostrade tedesche, risponde leggendo numerose informazioni sui luoghi di interesse lungo il tragitto. Con la funzione Smart Home MBUX il cliente può collegare il suo sistema di domotica con la sua GLC. Può così controllare e attivare da remoto temperatura e illuminazione, tapparelle e apparecchi elettrici.

«Nuova GLC presenta tutte le caratteristiche che contraddistinguono un SUV Mercedes-Benz: sicurezza di guida senza compromessi, dinamica di marcia eccellente e comportamento di marcia superiore nella guida offroad», con queste parole Jörg Bartels, responsabile Integrazione globale veicoli, spiega Nuova GLC. «Grazie al grande comfort di guida e alla convincente acustica complessiva, GLC è l’auto perfetta per i lunghi viaggi e si guida con piacere. Per applicazioni specifiche dei SUV, offriamo ad esempio il cosiddetto “cofano del motore trasparente”, che garantisce una migliore visibilità nella guida fuoristrada: una grande innovazione. Per la guida con rimorchio, invece, offriamo per la prima volta una funzione di pianificazione dei tragitti con rimorchio e il sistema di assistenza per manovra con rimorchio.»

Design: purezza sensuale, intelligenza ed emozione

Già al primo sguardo si riconosce l’appartenenza di Nuova GLC alla famiglia dei SUV Mercedes-Benz. L’equipaggiamento di serie comprende gli esterni AVANTGARDE con pacchetto cromo che include la cornice dei finestrini cromata e la nuova protezione paracolpi con funzione estetica nel look cromato. Questi dettagli valorizzano le proporzioni particolari dell’auto. Tra gli highlight che caratterizzano il design di GLC figurano il nuovo frontale con fari che si raccordano direttamente alla mascherina del radiatore e accentuano la larghezza dell’auto, nonché la nuova mascherina del radiatore (compresa negli esterni AVANTGARDE di serie), dotata per la prima volta di cornice cromata e lamella sportiva in grigio opaco con inserti decorativi cromati. La versione AMG Line prevede una mascherina del radiatore con Mercedes-Benz Pattern e Stella Mercedes integrata.

«Nuova GLC porta avanti la nostra filosofia di design della “sensual purity” e, come l’intera gamma di SUV, comunica intelligenza ed emozione», ha affermato Gorden Wagener, Chief Design Officer di Mercedes-Benz AG. «Con la sua bellezza e straordinarietà diamo espressione al “modern luxury” di Mercedes-Benz.»

Il design degli esterni si distingue per forme piene e tese, arricchite da spigoli precisi sulle fiancate che completano le proporzioni, mettono in risalto i possenti passaruota e creano un equilibrio tra eleganza e prestazioni offroad. Per la prima volta sono disponibili a partire dalla versione AMG Line i rivestimenti dei passaruota in tinta con la carrozzeria, che come equipaggiamento a richiesta in abbinamento agli pneumatici misti sottolineano il carattere sportivo dell’AMG Line. A richiesta sono disponibili anche i predellini di accesso rivisitati e, a partire dall’AMG Line, il pacchetto Night.

Altri elementi caratteristici del look sportivo e deciso sono la carreggiata larga e i cerchi a filo della carrozzeria, in formati da 18 a 20 pollici. Diversi cerchi offerti di primo impianto presentano un design moderno con finitura tornita a specchio e superfici bicolori; inoltre sono ottimizzati sotto il profilo dell’aerodinamica.

Le nuove luci posteriori sdoppiate hanno un corpo interno dall’aspetto tridimensionale e accentuano la larghezza della coda, che come il frontale presenta una protezione paracolpi cromata che incornicia anche le mascherine dei terminali di scarico con funzione estetica in look cromato.

Gli interni: esclusività moderna e sportiva

Benvenuti nell’esclusività moderna e sportiva di Mercedes-Benz: è questo ciò che comunica già di serie l’abitacolo di Nuova GLC nella versione AVANTGARDE. La plancia portastrumenti è strutturata in modo chiaro: la sezione superiore presenta un profilo alare con nuove bocchette tonde appiattite che ricordano le turbine di un aereo, la sezione inferiore è invece valorizzata da ampi elementi decorativi che confluiscono in modo armonioso nella consolle centrale curva. Lo schermo LCD ad alta risoluzione da 12,3 pollici (31,2 centimetri), posto davanti al guidatore, sembra sospeso davanti al profilo alare e agli elementi decorativi. Il display centrale da 11,9 pollici (30,2 centimetri) si erge senza soluzione di continuità dalla consolle centrale e sembra anch’esso sospeso sopra la sezione degli elementi decorativi. Come la plancia portastrumenti, anche la superficie dello schermo è leggermente orientata verso il guidatore.

I rivestimenti delle porte, moderni e dalle linee essenziali, avvolgono la plancia portastrumenti. Il pannello centrale delle porte con bracciolo integrato si sviluppa da un piano verticale verso quello orizzontale. Analogamente alla conformazione della consolle centrale, l’area anteriore è realizzata come elemento high- tech in metallo, che può essere utilizzato come maniglia apriporta e chiudiporta e contiene gli interruttori per gli alzacristalli. Un altro dettaglio raffinato è l’“isola” di comando in risalto, nella quale sono integrati l’apriporta e il comando delle funzioni del sedile.

Il design all’avanguardia dei sedili di Nuova GLC gioca con gli strati e le superfici risvoltate, creando un senso di leggerezza. Sono stati completamente rivisitati i poggiatesta, ora con collegamento allo schienale coperto da un rivestimento chiuso. Nuova GLC offre una plancia portastrumenti rivestita in pelle con linee di cintura effetto nappa (equipaggiamento a richiesta, di serie invece con la versione AMG Line). Alcuni elementi decorativi presentano superfici innovative, tra cui le impiallacciature a poro aperto reinterpretate nelle tonalità del marrone e un’impiallacciatura in legno nero a poro aperto con raffinati inserti decorativi in vero alluminio che seguono la forma dell’elemento.

Dimensioni e dettagli pratici: elevato comfort di comando per la guida di tutti i giorni

Le dimensioni principali di Nuova GLC sottolineano l’aspetto ancora più sportivo e al tempo stesso possente del SUV. Rispetto al modello precedente è più lunga di 60 mm (per un totale di 4.716 mm) e più bassa di 4 mm. La carreggiata anteriore è cresciuta di 6 mm (arrivando a 1.627 mm), quella posteriore di 23 mm (1.640 mm). L’incremento nella lunghezza dell’auto va a beneficio del passo, ma anche degli sbalzi anteriore e posteriore. La larghezza dell’auto, pari a 1.890 mm, è rimasta identica.

Il volume del bagagliaio trae vantaggio dallo sbalzo posteriore incrementato, e con i suoi 620 litri (+70 litri rispetto al modello precedente) è cresciuto nettamente. Questo incremento risulta evidente nell’uso pratico, ad esempio quando si va in vacanza con la famiglia o si devono trasportare carichi voluminosi. GLC dispone di serie del portellone posteriore EASY-PACK, che si apre e si chiude comodamente con il tasto sulla chiave di accensione, con l’interruttore nella porta lato guida o con la maniglia di sbloccaggio sul portellone posteriore stesso.

Miglioramento nell’aerodinamica: il cx è ora pari a 0,29

Il coefficiente di resistenza aerodinamica minimo Cx di Nuova GLC, nella configurazione aerodinamica migliore, è pari a 0,29, con un miglioramento di due centesimi rispetto al modello precedente (Cx = 0,31), che per un SUV a trazione convenzionale rappresenta un progresso considerevole. L’ottimizzazione dell’auto in termini di resistenza aerodinamica e fruscii connessi è stata conseguita grazie a numerose simulazioni digitali dei flussi (CFD – Computational Fluid Dynamics) e a prove con veicoli nella galleria del vento aeroacustica.

Nuova GLC vanta una grande silenziosità di marcia, con sonorità piacevoli e fruscii aerodinamici e di rotolamento molto ridotti. Questo risultato è merito dell’ottimizzazione acustica della scocca e del raffinato isolamento acustico. La pellicola insonorizzante nel parabrezza, ad esempio, è di serie. Infine, la vetratura atermica ed efficace dal punto di vista acustico, disponibile come equipaggiamento a richiesta, incrementa ulteriormente il comfort.

Equipaggiamenti per il comfort: migliorati in molti dettagli

Con l’obiettivo di migliorare le prestazioni del guidatore al volante, l’approccio olistico di ENERGIZING collega in rete diversi equipaggiamenti per il comfort. Il pacchetto ENERGIZING Plus a richiesta è attivabile con un tasto o mediante comandi vocali e raggruppa un massimo di sette programmi Comfort che diventano esperienze a tutto tondo. Infatti, ogni programma è accompagnato da un’atmosfera adeguata all’interno dell’abitacolo, che sarà rivitalizzante in caso di stanchezza o rilassante in presenza di un livello di stress elevato. Basandosi su informazioni ricavate dall’auto e dalla guida, l’ENERGIZING COACH suggerisce un programma per il fitness o il wellness adatto. Se il guidatore indossa un dispositivo wearable idoneo, anche le informazioni sulla qualità del sonno e sul livello di stress confluiscono nell’algoritmo intelligente del sistema.

Il pacchetto ENERGIZING Plus comprende anche il pacchetto AIR-BALANCE, che diffonde nell’abitacolo la fragranza più in sintonia con i gusti e lo stato d’animo personali. Le funzioni di ionizzazione e filtraggio rinfrescano e purificano l’aria esterna e interna, contribuendo sia a una migliore qualità dell’aria presente nell’abitacolo sia a un maggior benessere. L’equipaggiamento a richiesta ENERGIZING AIR CONTROL controlla in modo intelligente la qualità dell’aria presente nell’abitacolo mediante sensori delle polveri sottili e della qualità dell’aria. Se si superano i valori limite, il sistema commuta il climatizzatore sulla modalità di ricircolo dell’aria. Un filtraggio a due stadi è inoltre in grado di filtrare le polveri sottili e gran parte delle sostanze nocive presenti nell’aria.

Nuova GLC è offerta con un tetto scorrevole panoramico di nuova concezione (disponibile a richiesta). Rispetto alla versione precedente la barra trasversale rivestita è più sottile, così che la visuale risulta pressoché indisturbata grazie alla superficie vetrata più ampia. All’occorrenza il tetto scorrevole panoramico può essere coperto con una tendina avvolgibile.

Equipaggiamenti di serie nettamente valorizzati

Applicando la strategia “luxury” di Mercedes-Benz, l’equipaggiamento di serie di Nuova GLC è stato nettamente valorizzato, mettendo a disposizione dei clienti un’auto ancora più interessante già nella versione base. La versione AVANTGARDE, ad esempio, è di serie, così come pregiati equipaggiamenti come gli ampi display, l’integrazione per smartphone, la ricarica wireless e i sedili riscaldati per guidatore e passeggero anteriore.

Inoltre la logica dell’offerta è stata molto semplificata per i clienti, che non sono costretti a scegliere tra i tanti singoli optional. Dopo aver preso in esame i comportamenti di acquisto reali, si è provveduto a raggruppare in pacchetti quegli equipaggiamenti funzionali che spesso sono acquistati insieme. Restano esclusi solo pochi altri optional funzionali. Per quel che riguarda il design – come colori, rivestimenti, elementi decorativi e cerchi – i nostri clienti possono continuare a configurare l’auto secondo il proprio gusto personale.

I motori: quattro cilindri elettrificati

Nuova GLC è disponibile esclusivamente in versione ibrida: come ibrida plug-in o mild hybrid con tecnica a 48 volt e alternatore-starter integrato. La gamma di motori comprende propulsori a quattro cilindri tratti dall’attuale famiglia di modelli modulari di Mercedes-Benz denominata FAME (Family of Modular Engines). La gamma di motori contribuisce così in misura sostanziale a rendere più flessibile la rete produttiva internazionale, attuando contemporaneamente l’elettrificazione in base al fabbisogno. I quattro motori mild hybrid dispongono di un alternatore-starter integrato (ISG) di seconda generazione che offre un supporto efficace nella gamma di regime bassa. Altre tre motorizzazioni sono di tipo ibrido plug-in con potenza elettrica supplementare di 100 kW e autonomia elettrica di oltre 100 chilometri.

Già l’ISG garantisce un’erogazione di potenza notevole. Il sistema comprende la rete di bordo parziale a 48 V, che consente funzioni come il “sailing”, l’effetto boost o il recupero di energia, assicurando notevoli risparmi nei consumi. Inoltre, con l’ausilio dell’ISG i motori si avviano in maniera molto rapida e confortevole, così che la funzione start/stop risulta quasi impercettibile al guidatore, come anche il passaggio dalla funzione “sailing” con motore spento all’avanzamento con la trazione del motore. In folle l’interazione intelligente dell’ISG con il motore a combustione interna garantisce un’eccellente silenziosità di funzionamento.

Modelli ibridi plug-in: più di 100 chilometri di autonomia elettrica (WLTP)

GLC riceve inoltre la trazione ibrida plug-in di quarta generazione. Utilizzando gli stessi motori base, qui l’elettrificazione fa un ulteriore grande passo avanti. Con una potenza di trazione elettrica pari ora a 100 kW, una coppia di 440 Nm e un’autonomia esclusivamente elettrica di oltre 100 chilometri (WLTP), i tragitti quotidiani possono essere coperti in gran parte in modalità esclusivamente elettrica. Il programma di marcia Hybrid migliorato prevede la modalità elettrica per i tratti di strada in cui è più utile. Nelle aree urbane, ad esempio, il sistema dà la priorità alla guida elettrica. Che si scelga uno dei due motori a benzina o il diesel, la versione plug-in permette di viaggiare non solo in modo molto efficiente, ma anche molto sportivo.

Simulatore dell’autonomia: un indicatore dell’autonomia elettrica personale

Per molti clienti l’autonomia elettrica rappresenta un fattore importante nella scelta di una vettura elettrificata. Mercedes-Benz aiuta i suoi clienti a scoprire in modo molto semplice come le condizioni di impiego personali influiscano sull’autonomia elettrica effettiva.

Per quel che riguarda GLC, si possono combinare fattori esterni come temperatura esterna, profilo di guida e utilizzo della climatizzazione per scoprire subito quale autonomia elettrica è disponibile nella guida di tutti i giorni. In questo modo si capisce in quali circostanze l’autonomia elettrica effettiva possa discostarsi dal valore certificato.

Sensazione di guida molto più elettrica

L’elevata densità di potenza del gruppo di trasmissione ibrido viene generata da un motore sincrono a eccitazione permanente come rotore interno. La coppia massima del generatore elettrico pari a 440 Nm è disponibile già dai primi giri del motore e produce un’elevata agilità allo spunto, oltre che un comportamento di guida sportivo. Fino a 140 km in modalità di funzionamento puramente elettrica. Per Nuova GLC, Mercedes- Benz impiega un servofreno elettromeccanico indipendente dalla depressione del motore che, a seconda della situazione di marcia, regola automaticamente il passaggio flessibile tra i freni idraulici e il recupero di energia, ottenendo così sempre il miglior valore di recupero. In questo modo è possibile raggiungere più spesso la potenza di recupero massima di 100 kW rispetto a un tradizionale sistema frenante esclusivamente idraulico.

La batteria ad alto voltaggio è stata sviluppata internamente a Mercedes-Benz e presenta una capacità complessiva di 31,2 kWh. Con il caricabatteria in corrente continua da 60 kW a richiesta, è possibile ricaricare completamente una batteria scarica in circa 30 minuti. Per la ricarica in corrente alternata alla rete di casa è disponibile un caricabatteria da 11 kW di serie (a seconda del mercato) per la ricarica trifase alla Wallbox.

Assetto: agilità e sicurezza

I componenti essenziali dell’assetto dinamico di GLC sono il nuovo asse anteriore a quattro bracci e l’asse posteriore multilink collegato alla base del gruppo. Già l’assetto base offre un ottimo comfort di molleggio, di rotolamento e acustico, oltre che agilità e piacere di guida. Inoltre è abbinato a un sistema di sospensioni selettive. Nuova GLC è disponibile a richiesta con il pacchetto tecnico che comprende le sospensioni pneumatiche AIRMATIC e l’asse posteriore sterzante. L’AIRMATIC è dotato di regolazione attiva per il livello di estensione e quello di compressione. I modelli ibridi plug-in montano di serie sull’asse posteriore sospensioni pneumatiche e sistema di regolazione del livello. Un altro equipaggiamento a richiesta è il pacchetto tecnico Offroad, con altezza libera dal suolo incrementata di 20 mm e protezione del sottoscocca completa. In abbinamento agli esterni AMG Line, GLC presenta un assetto sportivo.

Nuova GLC, dotata a richiesta dell’asse posteriore sterzante e del rapporto di trasmissione dello sterzo più diretto sull’asse anteriore, risulta particolarmente agile ma al contempo stabile. L’angolo di sterzata sull’asse posteriore arriva fino a 4,5 gradi. Il diametro di volta si riduce di 90 centimetri, arrivando a 10,9 metri. Inoltre il guidatore deve effettuare un numero inferiore di rotazioni del volante per una sterzata completa.

A velocità inferiori a 60 km/h, le ruote posteriori sterzano in controfase rispetto alle ruote anteriori – nelle manovre di parcheggio anche fino a 4,5 gradi rispetto all’angolo dell’asse anteriore. In questo modo il passo si accorcia virtualmente in funzione della situazione, e la vettura diventa più maneggevole e agile. Oltre i 60 km/h le ruote posteriori sterzano fino a 4,5° nella medesima direzione di quelle anteriori. Il passo si allunga virtualmente, con vantaggi tangibili: maggiore stabilità di marcia e più sicurezza alle velocità elevate, nei cambi di corsia rapidi o in caso di brusche manovre di scarto. Inoltre, nelle manovre sportive, come per esempio quando si percorre una strada extraurbana, è sufficiente imprimere un angolo di sterzata nettamente inferiore e la vettura reagisce in modo più diretto ai comandi dello sterzo.

Nuovissimi sistemi di assistenza alla guida che aiutano il guidatore

L’ultimissima generazione del pacchetto sistemi di assistenza alla guida Plus prevede funzioni aggiuntive e altre perfezionate, che permettono al guidatore di gestire in modo pratico e sicuro le situazioni di guida quotidiane. In caso di pericolo i sistemi lo aiutano a reagire a una collisione imminente in base alla situazione specifica. Diverse funzioni ampliate sono in grado di rendere la guida ancora più sicura. Il sistema di assistenza attivo alla regolazione della distanza DISTRONIC, ad esempio, è ora capace di reagire a veicoli fermi sulla carreggiata fino a 100 km/h (rispetto ai precedenti 60 km/h). Una novità del sistema di assistenza allo sterzo attivo è, tra le altre, il rilevamento della corsia anche con la telecamera a 360°, che offre vantaggi soprattutto alle basse velocità, quando ad esempio si deve formare un corridoio di emergenza. Il sistema di riconoscimento automatico dei segnali stradali rileva, oltre alle indicazioni relative alla velocità massima ammessa, anche divieti dettati dalle circostanze, ad esempio “sul bagnato”. Sono nuove la funzione di avvertimento dello stop e la funzione di avvertimento del semaforo rosso.

Sistemi di parcheggio automatico affinati: un aiuto nelle manovre

Grazie al potenziamento dei sensori per la zona circostante, i sistemi di parcheggio automatico possono aiutare meglio il guidatore nelle manovre, incrementando il comfort e la sicurezza. La loro integrazione in MBUX rende i comandi più intuitivi e la rappresentazione visiva ne agevola l’utilizzo. L’asse posteriore sterzante, disponibile a richiesta, è integrato nei sistemi di assistenza al parcheggio e il calcolo delle corsie di marcia (traiettorie) è tarato di conseguenza. Le funzioni di frenata d’emergenza servono anche a proteggere gli altri utenti della strada e sono in grado di aumentare la sicurezza.

A richiesta è disponibile il nuovo pacchetto parcheggio con telecamera a 360 gradi e “cofano del motore trasparente”, oltre che le funzioni del sistema di assistenza attivo al parcheggio con PARKTRONIC. Il pacchetto offre la migliore visuale possibile su tutti i lati della vettura e facilita le manovre di parcheggio, assistendo il guidatore nelle operazioni di ingresso e uscita. Il display centrale mostra in modo chiaro l’area circostante la vettura durante le manovre e i parcheggi. La rappresentazione si compone di quattro singole immagini delle telecamere che riprendono il lato anteriore, quello posteriore e le fiancate dell’auto, oltre a una vista virtuale dall’alto. Inoltre il display mostra diverse angolazioni, ad esempio del frontale, della coda e della modalità rimorchio. Il guidatore al volante decide se parcheggiare facendosi assistere dai sistemi o se lasciare il compito al sistema di assistenza al parcheggio attivo.

DIGITAL LIGHT: massima luminosità, con funzioni di proiezione a richiesta

Nuova GLC è equipaggiata con fari a LED High Performance di serie, mentre a richiesta sono disponibili i fari DIGITAL LIGHT. Questa rivoluzionaria tecnologia dei fari, estremamente dinamica e precisa, offre possibilità pressoché illimitate per una ripartizione della luce mirata e ad alta risoluzione, che si adatta alle condizioni ambientali. Si ottiene così una visuale eccezionale per il guidatore, senza compromettere quella degli altri utenti della strada. A richiesta DIGITAL LIGHT è disponibile con funzione di proiezione. Questa innovazione garantisce più sicurezza al guidatore soprattutto di notte, e permette di comunicare con gli altri utenti della strada. Infatti, la guida è resa più sicura grazie alla proiezione di linee di riferimento, simboli e animazioni. La tecnica intelligente evidenzia i pedoni nella zona di pericolo con una funzione Spotlight e delinea la loro posizione con la proiezione di punti di orientamento. Per impedire a un guidatore di imboccare una strada contromano, ad esempio in autostrada o in un senso unico, viene emesso un simbolo speciale. Lo stesso simbolo compare prima che il guidatore possa superare un semaforo rosso o un segnale di stop.

GLC nella guida offroad: imperturbabile su strada e in fuoristrada

Come il modello precedente, anche Nuova GLC è stata pensata in modo esplicito per la guida in terreni accidentati, ed è stata predisposta per questo tipo di impiego grazie a diversi equipaggiamenti e sistemi nuovi. Un programma offroad e il sistema DSR (Downhill Speed Regulation) sono di serie. I modelli plug-in di Nuova GLC offrono già oggi un’esperienza di guida del futuro, con la guida offroad esclusivamente elettrica. I vantaggi sono diversi: dal momento che la coppia massima di 440 Nm del motore elettrico è disponibile già dal primo giro del motore, la potenza può essere dosata molto bene in ogni istante. Questo permette di avere una guida altamente precisa e controllata, anche nel fuoristrada più impegnativo. Inoltre, visto che il motore elettrico consuma energia solo quando mette effettivamente in movimento la vettura, e che la guida offroad – solitamente lenta – richiede una potenza relativamente bassa, anche nel fuoristrada più difficile è possibile guidare a lungo in modalità esclusivamente elettrica.

Nella modalità Offroad GLC, in abbinamento alla telecamera a 360 gradi, offre il cosiddetto “cofano del motore trasparente”: il display centrale mostra una vista virtuale anteriore sotto la vettura, comprese le ruote anteriori e la posizione di sterzata. Questa funzione è estremamente utile, perché il guidatore può individuare in anticipo ostacoli presenti lungo il percorso, come grossi massi o buche profonde.

La nuova schermata Offroad utilizza entrambi i display per fornire informazioni, comandi e funzioni disposti in modo chiaro. Il display del conducente mostra, tra le altre cose: inclinazione trasversale, pendenza, discesa, quota topografica, coordinate geografiche e bussola, ma anche velocità e regime del motore nel funzionamento con motore a combustione interna. Inoltre il display centrale mostra ad esempio la posizione attuale del SUV nel fuoristrada e l’angolo di sterzata delle ruote anteriori, oltre che la direzione di sterzata delle ruote posteriori se sono sterzanti. Tutte le funzioni di guida che attengono all’impiego offroad possono ora essere comandate in modo molto chiaro su unica schermata.

Il pacchetto tecnico (disponibile a richiesta) con sospensioni pneumatiche AIRMATIC e sistema di regolazione del livello esprime il suo potenziale di comfort anche nella guida offroad, dove risulta particolarmente efficace. Il sistema AIRMATIC, ad esempio, offre nella guida fuoristrada un’altezza libera dal suolo elevata, indipendente dal carico, e una corsa ampia delle molle per la migliore trazione possibile. L’asse posteriore sterzante incrementa nettamente la maneggevolezza offroad.

Menu Rimorchio e funzione di pianificazione dei tragitti con rimorchio

GLC trova spesso impiego nella guida con rimorchio, e anche nella nuova versione si è tenuto conto di questa sua inclinazione. Una novità è rappresentata dalla funzione di pianificazione dei tragitti con rimorchio per la navigazione: sul display centrale si possono pianificare i tragitti adatti alla guida con il rimorchio definito in precedenza. Nel farlo si tiene conto, tra le altre cose, della larghezza e dell’altezza dei passaggi. Il rimorchio viene definito dal menu Rimorchio in MBUX. Non appena la testa sferica è posizionata ed è stato stabilito un collegamento elettrico, il sistema richiede informazioni sul dispositivo di traino, ossia chiede se si tratta di un rimorchio piccolo o di uno più grande, ad esempio una roulotte o un rimorchio per il trasporto di cavalli, oppure se è montato un portabiciclette. La funzione di pianificazione dei tragitti con rimorchio tiene quindi conto delle indicazioni fornite. Queste e molte altre funzioni per l’utilizzo dell’auto come motrice hanno l’obiettivo di rendere la guida con rimorchio quanto più sicura e piacevole possibile. La trazione integrale 4MATIC offre inoltre una trazione eccellente su qualsiasi fondo stradale.

Il sistema ampliato di assistenza per manovra con rimorchio, presente a richiesta a bordo di Nuova GLC SUV, rende le manovre con rimorchio ancora più facili, comode e sicure. Il sistema regola automaticamente l’angolo di sterzata della vettura motrice fino a una velocità di 5 km/h e una pendenza massima del 15%. Anche questo sistema è integrato in MBUX e il suo utilizzo è intuitivo. Oltre a stabilizzare la marcia indietro, per la prima volta il sistema è anche in grado di guidare le manovre in curva, impostabili liberamente fino a 90°. Lo sterzo della motrice viene azionato in modo automatico per mantenere l’angolazione scelta, consentendo così un posizionamento più preciso del rimorchio. Inoltre il guidatore può selezionare la funzione “Traina in rettilineo”, quando il rimorchio ha raggiunto la direzione desiderata e deve procedere in retromarcia dritto. L’intera manovra può essere seguita da diverse prospettive delle telecamere sul display centrale. Linee di orientamento dinamiche mostrano la traiettoria e la larghezza della vettura.

Una storia di successo: il SUV “mid size” Mercedes-Benz

Mercedes-Benz fece il suo ingresso nel segmento dei SUV “mid size” nel 2008 con GLK. «Trendsetter in una categoria di vetture in espansione»: in questi termini l’allora cartella stampa definiva l’auto. Il design degli esterni riprendeva elementi di Classe G, l’antesignana di tutti i SUV Mercedes-Benz. Nel 2015 il marchio presentava i modelli successivi con la denominazione di GLC. Anche quest’auto convinceva per l’eccellente sicurezza degna del marchio, per i più moderni sistemi di assistenza alla guida, per l’efficienza energetica e per l’elevata dinamica. Dall’introduzione di GLC e del modello precedente GLK Mercedes-Benz ha venduto oltre 2,6 milioni di unità nel mondo. La GLC presentata ora rappresenta la terza generazione e raccoglie il testimone dei modelli che l’hanno preceduta.