CIRA, Michelin Rally Cup vola in alto al San Martino di Castrozza

Giuseppe Testa, affiancato come sempre da Emanuele Inglesi sulla Škoda Fabia evo per i colori della RO Racing è attualmente al comando

testa

Giuseppe Testa

Quaranta giorni di fuoco e si decide tutto. È questo l’adrenalinico finale della Michelin Rally Cup che in sei settimane vedrà i suoi attori protagonisti di tre rally che proclameranno il vincitore della Coppa indetta dalla Casa di Clermont Ferrand.

Il primo appuntamento di questo trittico di confronti si svolgerà nel prossimo fine settimana all’ombra delle Pale di San Martino, patrimonio dell’Unesco con cinque piloti che si giocano la Serie al via. Il primo a percorrere le speciali trentine sarà con #4 Giuseppe Testa, affiancato come sempre da Emanuele Inglesi sulla Škoda Fabia evo per i colori della RO Racing, attualmente al comando della Michelin Rally Cup, a caccia di quel primo podio stagionale nel Campionato Italiano Rally Asfalto che lo innalzerebbe nei piani altri della Serie tricolore nella quale, attualmente, occupa la quinta piazza assoluta. Immediatamente dietro al molisano scatterà il suo avversario diretto, Andrea Carella #5 con Luca Guglielmetti al quaderno delle note sulla Škoda Fabia evo curata da MS Munaretto, impegnato a recuperare i 9,5 punti che lo separano dal leader della Coppa e a ottenere la seconda vittoria nella Coppa Michelin, bissando il successo ottenuto all’Elba nella prima gara della stagione.

Numero 8 sulle portiere della Škoda Fabia evo per i colori di Movisport per Ivan Ferrarotti e Massimo Bizzocchi che tornano sulle prove speciali dopo tre mesi di assenza (Rally Marca) con l’ambizione di portare sulle vette la vettura boema in una gara che il pilota reggiano conosce molto bene per averla affrontata altre cinque volte nel passato, l’ultima lo scorso anno. C’è grande attesa per le prestazioni dell’equipaggio ligure formato da Francesco Aragno-Andrea Segir #9 sulla Škoda Fabia evo per i colori de “La Superba”. Il pilota savonese, infatti, dopo anni di militanza sulle vetture a trazione anteriore, a inizio stagione ha compiuto il salto sulle 4×4 di Classe Rally2, dimostrandosi subito a suo agio con le vetture più performanti, vincendo la graduatoria della Michelin Rally Cup al Rally Lana di fine luglio. Chiude il pacchetto dei magnifici cinque della Michelin Rally Cup Stefano Liburdi #10, da sempre fedelissimo della Serie della Casa di Clermont Ferrand che sarà alla partenza della gara trentina con la sua Hyundai i20N di Motor Valley Racing Division, che condivide con Mattia Cipriani.

I concorrenti del 41° Rally San Martino di Castrozza si daranno appuntamento giovedì 8 settembre e venerdì 9 settembre per le verifiche tecniche nel parco assistenza di San Martino di Castrozza. Venerdì è la giornata dedicata allo Shake Down su un percorso in località Camoi. La sfida ai cronometri inizierà venerdì sera con la partenza da San Martino di Castrozza alle ore 19.46 per affrontare già in serata, alla luce dei fari, la speciale Gobbera di 10,15 km alle ore 20.30. Dopo il riposo notturno la gara riprenderà sabato mattina 10 settembre, alle ore 7.31 per un doppio passaggio sulle tre classiche Sagron Mis, Gobbera e Val Falcon, per festeggiare tutti quelli che avranno concluso la gara alle 17.59 a San Martino di Castrozza. Il rally misura 379,71 chilometri per un totale di 92,29 km suddivisi in sette prove speciali.