R-Xteam sugli scudi al Rally 1000 Miglia: terzo posto nel CIAR Sparco tra le scuderie

Un risultato importante che sottolinea la crescita della squadra e dei suoi componenti

Montini

Nicholas Montini-Romano Belfiore (Skoda Fabia R5) al Rally 1000 Miglia

Una grande soddisfazione per R-Xteam, la scuderia bresciana che al 45° Rally 1000 Miglia, la gara di casa, ha concluso al terzo posto tra le scuderie nella gara principale, quella valida per il Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco.

Un risultato importante che sottolinea la crescita della squadra e dei suoi componenti, un risultato reso possibile anche dall’importante presenza di equipaggi R-Xteam dato che tra CIAR Sparco e Coppa Rally di Zona erano ben 5 gli equipaggi a portare in gara il logo dalle tinte arancioni.

A rendere possibile il podio tra le scuderie sono stati i risultati ottenuti da Oberdan Guerra – Luca Guerra (Skoda Fabia R5), Nicholas Montini-Romano Belfiore (Skoda Fabia R5) e Roberto Montini-Giuseppe Mancuso (Peugeot 208 T16 R5) tutti giunti al traguardo finale. Ritiro invece per Alberto Dall’Era e Luca Beltrame traditi dalle difficili condizioni della PS5 “Pertiche/1” dove sotto al diluvio sono usciti di strada, senza nessuna conseguenza per l’equipaggio.

Il miglior risultato della scuderia l’hanno così portato a casa Guerra-Guerra saliti nuovamente sulla Skoda Fabia R5 per la terza volta in carriera esattamente dodici mesi dopo il Rally 1000 Miglia 2021. Nella gara di casa Oberdan è stato particolarmente competitivo beneficiando della conoscenza del percorso, ma anche di una condotta di gara attenta che lo ha visto veloce senza prendere troppi rischi. Al termine ha chiuso al quindicesimo posto assoluto, quarto equipaggio bresciano al traguardo.
“Siamo felici – ha commentato Oberdan, – una gara molto difficile che sarebbe forse potuta andare anche meglio, ma va bene così. Faccio una gara all’anno perché mio figlio ci tiene molto e condividere la passione è qualcosa di impagabile. Le condizioni meteo non ci hanno favorito e in un paio di occasioni abbiamo raggiunto chi ci partiva davanti e perso diversi secondi per superarlo. Sono le corse, può succedere. Nel secondo giro una scelta di gomme non felicissima ha reso la guida un po’ più complessa, ma è stata una bella gara, l’abbiamo portata in fondo e questo è importante”.

A completare la prestazione R-XTeam è stata la famiglia Montini, con Nicholas e Roberto entrambi in gara con vetture di classe R5 preparate da MFT e all’esordio su questa tipologia di vettura. Nicholas, navigato da Romano Belfiore, ha chiuso diciannovesimo su Skoda Fabia R5 gestendo bene il suo apprendistato in una gara tutt’altro che facile. “Abbiamo alternato momenti di puro divertimento ad altri di difficoltà estrema – ha commentato Nicholas – Avendo zero esperienza su questa vettura azzeccare le gomme è stato molto difficile, ma l’obiettivo era divertirsi e portarla in fondo quindi missione compiuta. Sicuramente faremo ancora qualcosa, è andata bene”.
Soddisfazione bresciana il fatto che sia arrivato sul traguardo subito dietro ad Andrea Dallavilla, rientrato al 45° Rally 1000 Miglia per festeggiare la sua duecentesima gara in carriera.
Roberto invece, navigato da Giuseppe Mancuso, ha chiuso più staccato ma ha concluso con il sorriso: “grandissimo divertimento – ha detto – anche se per imparare a guidare queste vetture ci vorrebbero tanti chilometri. Nelle ultime prove ho iniziato a guidarla meglio, tempi alla mano, comunque una bella gara al netto delle condizioni molto difficili”.

Nella Coppa Rally di Zona secondo posto nella classifica femminile per Gabriella Trappa e Fabio Piardi, su Peugeot 208 Rally4, in quella che da molti è stata definita la gara più difficile della carriera. Per Gabriella si è trattato comunque di un risultato da scrivere nei ricordi, dato che lo scorso anno nella gara di casa non era riuscita a portare a termine l’impegno.
“Tutto bene – il commento di Gabriella – anche se il mattino di sabato è stato un bel terno al lotto. Ci siamo dovuti difendere con delle gomme non adatte e con tutta l’acqua che scendeva non è certo stato facile. Nel pomeriggio andata molto meglio, ci siamo divertiti davvero e con questa vettura, che non avevo mai guidato, il cambio prestazionale è stato davvero notevole”.

Da segnalare sicuramente l’esordio assoluto di Manuel Murgia, navigato da Rudi Bettinelli, a loro volta su Peugeot 208 Rally4. Esordire in un Rally 1000 Miglia da 126 chilometri cronometrati dove gran parte delle prove sono state condizionate dalla pioggia e dalla cruciale scelta delle gomme è stata una incredibile palestra per il pilota R-Xteam, che ha chiuso al settimo posto di classe ed al ventiseiesimo assoluto, risultato da sottolineare.
“Un bell’esordio – ha concluso Murgia – una gara davvero tosta, ma essere al traguardo è una bella soddisfazione. Grazie a tutti coloro che hanno reso possibile questo debutto, lo ricorderò”.